Google Ads per la tua attività

agenzia comunicazione pubblicitaria

Contattaci per una consulenza gratuita

Ti diamo il benvenuto nella sezione Google Ads di Qreativa. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore del web marketing e dell’advertising, siamo fieri di affermare che la nostra storia parla attraverso i successi di centinaia di aziende con cui abbiamo avuto il privilegio di collaborare.

Leggi cosa dicono di noi i nostri clienti su Trustpilot

Perché devi scegliere Qreativa per le tue campagne Ads? Scoprilo qui sotto

Oltre 10 anni di lavoro continuativo nel settore, ci hanno permesso di affinare le nostre competenze, garantendo soluzioni pubblicitarie che rispecchiano le ultime tendenze e i migliori standard.

Ci impegniamo a fornire risultati tangibili e non chiacchiere. Trasformiamo ogni click in una concreta opportunità di business per te.

google ads

Crediamo in una comunicazione chiara e onesta. Ti terremo sempre aggiornato su ogni fase del tuo progetto, garantendo massima chiarezza in ogni aspetto della campagna.

Non sei solo un cliente, sei un partner. Sposiamo a pieno i tuoi obiettivi, lavorando fianco a fianco per raggiungere insieme il successo.

Sei pronto a fare il salto di qualità nel mondo del web marketing? Non lasciarti sfuggire l’opportunità di avere una consulenza gratuita di 15-20 minuti, da remoto, con uno dei nostri esperti. Scopri come possiamo fare la differenza per la tua azienda.

Richiedi ora un preventivo personalizzato.

Se non sai cos’è e come funziona Google Ads continua a leggere

Google Ads, conosciuto in passato come Google AdWords, è la piattaforma pubblicitaria di Google. Questo servizio, consente alle imprese di pubblicare annunci sia su Google che su una serie di siti partner. Ma quali sono i meccanismi dietro al suo funzionamento? Vediamoli insieme.

Immagina Google come una grande piazza del digitale. Ogni giorno, miliardi di persone vi passeggiano cercando informazioni, prodotti o servizi. Google Ads ti permette di posizionare il tuo stand pubblicitario dentro questa piazza, proprio quando un potenziale cliente sta cercando ciò che offri.

campagne google ads pagina dei risultati

La bellezza di Google Ads risiede nella sua rilevanza. Gli annunci vengono mostrati alle persone che stanno attivamente cercando ciò che offri.

Se utilizzato correttamente, può portare traffico rilevante e conversioni al tuo sito web. Ma come ogni strumento, la sua efficacia dipende dalla maestria con cui viene utilizzato. Ecco perché, è essenziale avere una solida comprensione di come funziona e l’assistenza di esperti nel settore.

Scopri perché Google Ads è importante per far crescere il tuo business

Google Ads, è uno degli strumenti più potenti per raggiungere potenziali clienti, ed è anche un potente amplificatore per la brand reputation e la costruzione di relazioni solide con i tuoi clienti.

Nella giusta combinazione con altre strategie di marketing digitale, accelera significativamente la crescita del tuo business. Ma perché è così determinante? Ecco alcune ragioni chiave:

1. Visibilità immediata: se hai appena lanciato un sito web, ci vorrà del tempo prima che appaia nei risultati organici dei motori di ricerca attraverso l’ottimizzazione SEO. Con Google Ads, puoi apparire in cima ai risultati di ricerca in breve tempo.

2. Targeting mirato: Google Ads, ti offre la possibilità di raggiungere le persone giuste al momento giusto. Puoi targetizzare annunci basandoti su parole chiave specifiche, aree geografiche, interessi, età e molto altro.

ottieni un target mirato con google ads

Se gestisci un ristorante vegano a Milano, puoi impostare i tuoi annunci per apparire solo a coloro che cercano “ristorante vegano a Milano”, massimizzando le possibilità di attrarre clienti nella tua zona.

3. Pagamento per risultati: una delle grandi virtù di Google Ads, è che paghi solo quando qualcuno fa clic sul tuo annuncio (Pay-Per-Click). Questo significa che non spendi denaro per mostrare il tuo annuncio, ma solo quando qualcuno mostra un interesse attivo.

4. Analisi e adattabilità: Google Ads, fornisce dati dettagliati sulle prestazioni delle tue campagne. Puoi sapere quali annunci funzionano meglio, a che ora del giorno, e per quale pubblico. Queste informazioni sono preziose per ottimizzare e adattare la tua strategia in tempo reale.

Se noti che un particolare annuncio ha un tasso di clic molto basso, puoi decidere di modificarlo o di riallocare il budget su un annuncio che sta ottenendo risultati migliori.

5. Rafforzare la brand awareness: anche se un utente non fa clic sul tuo annuncio, averlo visualizzato può rafforzare la consapevolezza del tuo brand. In questo modo, la prossima volta che avrà bisogno di un servizio o prodotto che offri, il tuo brand potrebbe essere il primo a venire in mente.

C’è un legame tra Google Ads e SEO? Ti rispondiamo subito

Google Ads e SEO, rappresentano due possibilità attraverso le quali un’azienda può guadagnare visibilità su internet. Mentre Google Ads funziona come una vetrina a pagamento, mettendo in evidenza la tua attività attraverso annunci pubblicitari, quando qualcuno cerca termini specifici, la SEO lavora dietro le quinte, con l’ottimizzazione del sito e i contenuti SEO, affinché emergano naturalmente tra i primi risultati nella SERP.

Nonostante partano da premesse differenti, le due strategie non sono lontane come potrebbe sembrare. Infatti, la conoscenza acquisita tramite le campagne Google Ads, può illuminare il percorso da seguire con la SEO.

google ads e seo

Se, per esempio, un annuncio a pagamento basato sulla parola chiave “marketing efficace per parrucchiere“, ottiene un’attenzione notevole, è saggio concentrare sforzi SEO su quel termine specifico, cercando di conquistare anche l’attenzione del pubblico in modo organico.

Inoltre, quando un brand appare sia nei risultati sponsorizzati sia in quelli organici, questo amplifica la sua autorevolezza agli occhi del potenziale cliente, creando un’immagine di riferimento nel settore.

Google Ads può fornire risultati quasi immediati, mentre la SEO necessita di tempo per manifestare i suoi effetti. Se usati insieme, questi strumenti offrono una soluzione completa per navigare il vasto oceano del web e raggiungere il proprio pubblico. Nel tuo piano marketing online, valuta quindi di inserire le voci costi SEO e costi Ads!

Quali campagne Google Ads possiamo seguire per te noi di Qreativa

Google Ads, offre diversi tipi di campagne per soddisfare vari obiettivi di marketing. Ecco una panoramica dei principali tipi di campagne disponibili, che siamo in grado di gestire per far crescere il tuo business:

Campagne Rete di ricerca

Quando parliamo di campagne sulla Rete di Ricerca, ci riferiamo a quegli annunci pubblicitari che compaiono quando un utente effettua una ricerca su Google. Hai mai notato i primi risultati contrassegnati con la parola “Annuncio” quando cerchi qualcosa su Google? Ecco, quelli sono gli annunci della Rete di Ricerca.

Le campagne sulla Rete di Ricerca di Google Ads, iniziano con la scelta accurata delle parole chiave rilevanti per il tuo prodotto o servizio. Questa selezione, è fondamentale perché quando un utente cerca su Google, utilizzando una di queste parole chiave o una variante simile, il tuo annuncio potrebbe essere visualizzato.

rete di ricerca google ads esempio serp
Esempio di campagna Rete di ricerca di Google

Google Ads si basa su un sistema di aste. Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, non è solo chi offre di più ad avere la priorità, ma ci sono altri fattori in gioco. La rilevanza e l’utilità dell’annuncio rispetto alla ricerca dell’utente, sono fondamentali.

Pertanto, ogni volta che un utente lancia una ricerca, Google mette rapidamente all’asta gli annunci che matchano con quella ricerca, decidendo in tempo reale quali visualizzare.

Uno degli aspetti più apprezzati delle campagne sulla Rete di Ricerca, è che si paga solo se qualcuno clicca sull’annuncio, non semplicemente per la sua visualizzazione. Questo garantisce che si spenda il budget solo quando c’è una reale interazione con l’annuncio.

L’annuncio in sé può essere potenziato attraverso indirizzi, numeri di telefono, link diretti a parti specifiche del sito, e altro ancora. Questo rende l’annuncio più informativo e attraente.

E come assicurarsi che l’annuncio raggiunga le persone giuste? Google Ads offre strumenti avanzati per l’ottimizzazione e il targeting.

Ciò significa che puoi decidere dove e quando il tuo annuncio viene visualizzato, per esempio in determinate aree geografiche, orari specifici, su particolari dispositivi e molto altro.

E per garantire sempre le migliori performance, è possibile regolare in continuazione la campagna in risposta ai risultati ottenuti.

targeting campagne google ads

Ma perché dovresti considerare seriamente le campagne sulla Rete di Ricerca? La risposta risiede nella loro capacità di rispondere a bisogni e intenzioni reali. Chi cerca su Google, ha spesso un’idea chiara di ciò che vuole o di cui ha bisogno.

Interagire con gli utenti in quel preciso momento, attraverso un annuncio, significa avere l’opportunità di intercettare un potenziale cliente molto interessato, pronto magari all’acquisto, all’iscrizione o a richiedere ulteriori informazioni.

In sostanza, questo tipo di campagne rappresenta un’opportunità unica per connettersi direttamente e in modo efficace con il tuo pubblico target, nel momento esatto in cui esprime un interesse per ciò che offri.

Campagne Performance Max

Le campagne Performance Max di Google Ads, rappresentano una novità nel panorama della pubblicità online. Si caratterizzano per la loro capacità di sfruttare l’automazione, al fine di ottimizzare la performance complessiva.

A differenza delle campagne tradizionali di Google Ads, che potrebbero essere ristrette a una singola rete come la Rete di Ricerca o il Display, le Performance Max hanno la capacità di estendersi e apparire su tutte le reti pubblicitarie di Google, che includono Ricerca, Display, YouTube, Gmail e Discover.

Uno degli aspetti più significativi delle Performance Max, è l’utilizzo dell’apprendimento automatico di Google. Questa tecnologia permette di automatizzare e ottimizzare in modo dinamico le offerte, la segmentazione del pubblico e il posizionamento degli annunci.

In pratica, Google prende decisioni in tempo reale su dove e quando mostrare gli annunci, basandosi sulla probabilità che questi portino a una conversione.

performance max google ads

Nonostante la forte componente di automazione, le campagne Performance Max non sono completamente prive di intervento umano. Gli inserzionisti, infatti, hanno la possibilità di influenzare la campagna fornendo input creativi, stabilendo obiettivi specifici e indicando quali prodotti, o servizi, desiderano promuovere.

Un esempio è la possibilità di definire un CPA (costo per acquisizione) target, guidando così l’algoritmo verso un obiettivo di costo desiderato.

Un altro vantaggio di queste campagne è la trasparenza. Gli inserzionisti hanno accesso a rapporti dettagliati, che permettono di comprendere a fondo come sta performando la campagna, offrendo insight preziosi sulla sua efficacia e sugli eventuali miglioramenti da apportare.

In sostanza, le campagne Performance Max combinano il meglio dell’automazione avanzata con la flessibilità di un certo grado di personalizzazione, offrendo un potente strumento per gli inserzionisti che vogliono massimizzare i loro risultati pubblicitari.

Campagne Display

Le campagne Display di Google Ads, consentono agli inserzionisti di mostrare annunci visivi su una vasta rete di siti web e applicazioni. Questa rete, nota come Rete Display di Google, comprende milioni di siti web, video e applicazioni, dove è possibile mostrare i propri annunci.

Gli annunci visualizzati attraverso le campagne Display, possono essere di vari formati, tra cui immagini, banner, video e anche testo. Sono particolarmente efficaci per creare consapevolezza del brand, poiché permettono di catturare l’attenzione dell’utente attraverso elementi grafici e visivi accattivanti.

Una delle principali caratteristiche delle campagne Display, è la capacità di targetizzare specifici segmenti di pubblico. Ciò significa che, come inserzionista, puoi decidere di mostrare i tuoi annunci solo a determinate categorie di persone, in base a criteri come interessi, età, area geografica, comportamento di navigazione e molto altro.

Ad esempio, se vendi attrezzature da trekking, potresti voler targetizzare persone che hanno mostrato interesse per l’escursionismo o la montagna.

campagne display google ads

Inoltre, grazie all’apprendimento automatico di Google, le campagne Display possono essere ottimizzate nel tempo. Google analizza costantemente le performance degli annunci e adatta la loro distribuzione in modo da raggiungere gli utenti con la maggiore probabilità di interazione o conversione.

Un altro aspetto importante delle campagne Display, è il remarketing. Questa funzionalità permette di rivolgersi nuovamente a utenti che hanno già visitato il tuo sito web, o app, senza compiere un’azione desiderata, come ad esempio un acquisto. Mostrando loro degli annunci mirati, aumenti le possibilità che ritornino sul tuo sito e completino l’azione.

Le campagne Display di Google Ads, sono uno strumento prezioso per gli inserzionisti che desiderano aumentare la visibilità del loro brand, targetizzare specifici segmenti di pubblico e sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla vasta Rete Display di Google.

Campagne Shopping

Le campagne Shopping di Google Ads, sono uno strumento specificamente progettato per gli ecommerce e i venditori che desiderano promuovere i loro prodotti online. Queste campagne consentono di mostrare annunci dettagliati dei prodotti, con informazioni come immagine, titolo, prezzo e nome del negozio, direttamente nei risultati di ricerca di Google.

A differenza degli annunci testuali tradizionali, gli annunci Shopping presentano una foto del prodotto, il titolo, il prezzo e altre informazioni utili. Questo formato visivo, tende a catturare maggiormente l’attenzione degli utenti e fornisce informazioni chiare sul prodotto, prima ancora di fare clic sull’annuncio.

Invece di selezionare parole chiave, come si fa per le campagne tradizionali, per le campagne Shopping si utilizza un feed di dati del prodotto. Questo feed, caricato nel tuo account Google Merchant Center, contiene dettagli di tutti i prodotti che si desidera pubblicizzare.

Google utilizza queste informazioni, per decidere quali ricerche sono pertinenti ai tuoi prodotti e quando mostrare i tuoi annunci.

campagna shopping google ads
Esempio di campagne shopping

Gli annunci Shopping vengono spesso visualizzati insieme ad altri prodotti simili, permettendo agli utenti di confrontare rapidamente i prezzi e scegliere l’offerta che ritengono migliore.

Attraverso Google Ads, gli inserzionisti possono monitorare con precisione le performance delle loro campagne Shopping, come il numero di clic, le conversioni, il ritorno sull’investimento e molto altro.

Grazie all’integrazione con altri strumenti di Google, è possibile targetizzare o escludere specifici segmenti di pubblico, come ad esempio utenti che hanno già visitato il tuo sito ma non hanno effettuato un acquisto.

Le campagne Shopping di Google Ads, sono uno strumento essenziale per gli ecommerce e i venditori che desiderano aumentare le vendite online, presentando i loro prodotti direttamente ai potenziali clienti in modo visivo e informativo, proprio nel momento in cui stanno cercando su Google.

Campagne Video

Le campagne video di Google Ads, permettono agli inserzionisti di sfruttare il potenziale dei contenuti video per promuovere i loro prodotti, servizi o brand. Questi annunci vengono mostrati principalmente su YouTube, ma anche su altri siti e applicazioni partner nella Rete Display di Google.

Ci sono diversi formati di annunci video a disposizione degli inserzionisti, tra cui video in-stream, che vengono riprodotti prima, durante o dopo altri video su YouTube, video discovery, che vengono mostrati nelle pagine dei risultati di ricerca di YouTube o nelle pagine di visualizzazione e bumper ads, brevi video di 6 secondi che non possono essere saltati.

In genere, per gli annunci video in-stream, gli inserzionisti pagano quando un utente guarda almeno 30 secondi dell’annuncio, o fino alla fine se l’annuncio è più breve di 30 secondi, o interagisce con esso, ad esempio cliccando su un overlay di call-to-action.

campagna video google ads
Tipologie di campagne video

Le campagne video offrono opzioni di segmentazione avanzate. Gli inserzionisti possono targetizzare il loro pubblico in base a criteri demografici, interessi, comportamenti e altro ancora. Ciò significa, che gli annunci possono essere personalizzati per raggiungere il pubblico più pertinente.

I video sono uno dei mezzi più efficaci per raccontare una storia, mostrare un prodotto in azione o creare un legame emotivo con il pubblico. Le campagne video, offrono alle aziende l’opportunità di connettersi con i loro clienti in modi che altri formati pubblicitari non permettono.

Gli inserzionisti hanno accesso a una vasta gamma di metriche e analisi, tra cui visualizzazioni, interazioni, durata media della visualizzazione e tasso di visualizzazione completata. Questi dati, sono preziosi per capire come gli utenti reagiscono agli annunci e dove possono essere apportate ottimizzazioni.

Le campagne video di Google Ads, sono uno strumento fondamentale per le aziende che vogliono sfruttare la potenza e la popolarità dei contenuti video, per raggiungere e coinvolgere il loro pubblico target in maniera significativa e memorabile.

Campagne App

Le campagne app di Google Ads, sono uno strumento specificamente creato per aiutare gli sviluppatori e le aziende a promuovere le loro applicazioni mobile. Queste campagne, semplificano la promozione delle app su Google, utilizzando la rete più ampia di Google, che include Google Ricerca, Google Play, YouTube e la Rete Display.

Con le campagne app, l’obiettivo principale è incoraggiare gli utenti a scaricare l’app o a compiere azioni specifiche all’interno dell’app stessa. Questo potrebbe significare completare una registrazione, effettuare un acquisto o raggiungere un certo livello in un gioco.

Un punto di forza delle campagne app, è la loro semplicità. Dopo aver fornito a Google alcune informazioni di base, come le grafiche, i testi, il budget e l’obiettivo di offerta, l’algoritmo di Google ottimizza la campagna per raggiungere l’obiettivo desiderato, al costo più basso possibile.

Utilizzando l’apprendimento automatico, Google testa diverse combinazioni di annunci e mostra le versioni più performanti al pubblico giusto, al momento giusto.

campagna app google ads

Un altro vantaggio delle campagne app, è la capacità di raggiungere gli utenti su vari dispositivi e piattaforme. Che si tratti di un utente che cerca un’app simile sulla Ricerca Google, o di qualcuno che guarda un video correlato su YouTube , o ancora un utente che naviga in un’app o sito nella Rete Display, Google troverà le migliori opportunità per mostrare l’annuncio della tua app.

Inoltre, gli inserzionisti possono tracciare una serie di metriche e KPI (Indicatori chiave di performance) per valutare le performance delle loro campagne, come il costo per installazione (CPI), l’engagement dell’utente e le conversioni in-app.

Se il tuo obiettivo è espandere la tua presenza mobile e raggiungere un pubblico vasto e pertinente, queste campagne sono uno strumento da considerare.

Campagne Smart o intelligenti

Le campagne smart di Google Ads, sono pensate per semplificare e automatizzare il processo di creazione e gestione degli annunci. Sono ideali per le piccole aziende, o per chi si avvicina per la prima volta a Google Ads e vuole ottenere risultati, senza doversi addentrare in tutte le sfumature e complessità del sistema.

Le campagne smart, sfruttano la potenza dell’apprendimento automatico di Google per ottimizzare il tuo budget e mostrare gli annunci alle persone giuste al momento giusto. Una volta fornite a Google le informazioni di base, come il testo dell’annuncio, le immagini, l’obiettivo e il budget, l’algoritmo si occupa di tutto il resto, dalla scelta delle parole chiave alla definizione del pubblico di riferimento.

Uno degli aspetti principali di questo tipo di campagna, è la semplicità. Non è necessario selezionare manualmente le parole chiave o definire dettagliatamente la segmentazione del pubblico. Google utilizza le informazioni fornite e quelle già presenti sul tuo sito web, se ne possiedi uno, per creare un profilo dell’azienda e targettizzare gli annunci in modo efficace.

campagne smart o intelligenti google ads

Gli annunci creati tramite le campagne smart, possono apparire su vari canali e piattaforme di Google, dalla Ricerca Google alla Rete Display, passando per Google Maps. Ciò significa, che potresti raggiungere potenziali clienti mentre cercano servizi simili al tuo su Google, navigano su altri siti web o cercano indicazioni su Maps.

Infine, le campagne smart offrono report semplificati che evidenziano le metriche chiave, come le chiamate ricevute, le visite al sito o le azioni sull’annuncio, permettendo di avere un’idea chiara delle performance, senza doversi addentrare in analisi complesse.

Le campagne smart di Google Ads, rappresentano una soluzione user-friendly per chi desidera promuovere la propria attività online, ma preferisce un approccio semplificato e automatizzato alla pubblicità, affidandosi all’intelligenza e all’esperienza di Google.

Parliamo di soldi: come stabiliamo e gestiamo un budget mensile nella nostra web agency

Stabilire e gestire un budget mensile per Google Ads, è un aspetto fondamentale per assicurarsi che la tua pubblicità sia efficace e al tempo stesso sostenibile. Ecco come e cosa facciamo noi per i nostri clienti:

  1. Definiamo gli obiettivi: prima di tutto, stabiliamo cosa vuoi ottenere con la tua campagna pubblicitaria. Se vuoi acquisire nuovi clienti, incrementare le vendite, costruire la notorietà del marchio o generare lead.
  2. Calcoliamo il ROI desiderato: stabiliamo insieme a te, quanto sei disposto a spendere per acquisire un cliente. Ad esempio, se il tuo valore medio d’ordine è di 100€ e desideri un ROI del 300%, dovresti puntare a spendere non più di 25€ per acquisizione.
  3. Stimiamo il traffico: usiamo strumenti come Keyword Planner di Google Ads, per stimare il volume di ricerca delle parole chiave rilevanti per il tuo business e il costo per clic (CPC) previsto.
  4. Fissiamo un budget preliminare: moltiplichiamo il CPC stimato, per il numero di clic che speriamo di ottenere ogni giorno. Moltiplichiamo poi quel numero per 30 (o 31) per ottenere una stima del budget mensile.
  5. Monitoriamo e adattiamo: una volta lanciata la campagna, monitoriamo regolarmente le performance. Se notiamo che stai spendendo rapidamente il tuo budget senza ottenere i risultati desiderati, rivediamo le parole chiave, gli annunci o le impostazioni di targeting.
  6. Distribuiamo il budget: se gestiamo per te più di una campagna, allochiamo maggior budget a quelle che performano meglio. Potremmo, ad esempio, decidere di spostare risorse da una campagna Rete di Ricerca a una campagna Shopping, se questa sta dando risultati migliori.
  7. Ottimizziamo per ridurre i costi: lavoriamo sulla qualità degli annunci e sulla rilevanza delle parole chiave, per migliorare il tuo punteggio di qualità su Google Ads, che può aiutarti a ottenere posizioni migliori a costi più bassi.
  8. Rivediamo il budget periodicamente: le tendenze di mercato, i comportamenti dei consumatori e i costi pubblicitari possono variare nel tempo. Per questo rivediamo, e aggiustiamo, il tuo budget ogni mese.
  9. Consideriamo i periodi di picco: se il tuo settore ha periodi dell’anno in cui la domanda è più alta, ad esempio, il periodo natalizio per il retail, valutiamo se aumentare il tuo budget in quei mesi e ridurlo durante i periodi più tranquilli.
  10. Utilizziamo gli strumenti di Google Ads: Google offre diversi strumenti per aiutarci a monitorare le spese e assicurarci di non superare il budget.

Ricorda che la gestione del budget, è un processo in continua evoluzione. L’obiettivo è trovare un equilibrio tra spesa e rendimento, assicurandoti di ottenere il massimo ritorno dall’investimento pubblicitario (ROIS). Per questo devi affidarti a professionisti esperti ed evitare il fai da te, se non hai le competenze giuste.

Ecco nel dettaglio come creiamo una campagna Google Ads in Qreativa

Creare una campagna su Google Ads, richiede una serie di passaggi ben definiti per garantire che la tua pubblicità raggiunga il pubblico giusto e consegua gli obiettivi desiderati. Ecco gli step principali:

  1. Accesso a Google Ads: entriamo nell’account Google Ads.
  2. Nuova Campagna: una volta entrati, clicchiamo sul pulsante “+ Nuova campagna”.
  3. Scegliamo l’obiettivo: Google Ads chiederà quale obiettivo vogliamo raggiungere per la tua campagna, ad esempio vendite, lead, traffico al sito web, notorietà del marchio.
  4. Tipo di campagna: scegliamo il tipo di campagna tra Rete di Ricerca, Display, Shopping, Video o App.
  5. Impostazioni specifiche: a seconda del tipo di campagna scelto, abbiamo diverse impostazioni da configurare. Ad esempio, per una campagna Rete di Ricerca scegliamo le parole chiave, mentre per una campagna Display scegliamo il targeting per argomento o per pubblico.
  6. Geotargeting: selezioniamo le aree geografiche in cui desideri che i tuoi annunci vengano mostrati.
google ads
  1. Budget e offerte: stabiliamo quanto spendere al giorno. Possiamo optare per offerte manuali o lasciare che Google Ads ottimizzi le offerte, ad esempio con il CPC ottimizzato.
  2. Creazione dell’ annuncio: questa è una fase delicata. Scriviamo il testo del tuo annuncio assicurandoci che sia rilevante e coinvolgente. Se stiamo creando una campagna Display, o Video, dobbiamo anche caricare le immagini o i video.
  3. Estensioni: possiamo arricchire i tuoi annunci con informazioni aggiuntive tramite le estensioni, ad esempio estensioni di chiamata, estensioni di luogo, estensioni di snippet strutturato.
  4. Rivediamo e pubblichiamo: prima di attivare la campagna, rivediamo tutte le impostazioni per assicurarci che tutto sia configurato al meglio.
  5. Monitoraggio e ottimizzazione: dopo aver lanciato la campagna, è fondamentale monitorare le sue performance. Google Ads, offre una serie di strumenti analitici che permettono di vedere come stanno performando i tuoi annunci, quali parole chiave stanno generando più traffico e molto altro. Usiamo queste informazioni per apportare modifiche e ottimizzare la tua campagna.

Ricorda che la creazione di una campagna è solo l’inizio. Una gestione e ottimizzazione costanti, sono la chiave per garantire che i tuoi annunci raggiungano il pubblico giusto e forniscano un ritorno sull’investimento desiderato.

Richiedi una consulenza gratuita

Prenota una call su Zoom gratuita con un nostro specialist, durerà dai 15 ai 30 minuti e potrai porre domande ed ottenere risposte chiare e coincise. Valuteremo insieme una possibile collaborazione.

Leggi le ultime guide sulla pubblicità online

come investire in facebook ads

Come investire in Facebook Ads con la giusta pianificazione finanziaria

facebook ads strategie di bidding

Facebook Ads strategie di bidding: come vincere le aste e ottenere più clic

pixel facebook

Pixel Facebook: guida definitiva 2024

Custom Audience Facebook: come creare un pubblico personalizzato per le campagne pubblicitarie