Facebook Ads per PMI

agenzia comunicazione pubblicitaria

Se sei alla ricerca di esperti nell’ambito dell’advertising online, sei nel posto giusto

Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, abbiamo aiutato centinaia di clienti a ottenere risultati importanti con Facebook Ads.

Puoi trovare alcune recensioni su Trustpilot, dove i nostri clienti esprimono la loro soddisfazione per i risultati che abbiamo raggiunto insieme.

facebook ads

Ti invitiamo a metterti in contatto con noi e ad affidarti alla nostra esperienza.

Siamo pronti ad offrirti una consulenza gratuita di 15 minuti su Zoom, durante la quale discuteremo delle tue esigenze specifiche e degli obiettivi di business che desideri raggiungere.

La nostra squadra di esperti, sarà lieta di creare una strategia personalizzata per aiutarti a ottenere il massimo dalle tue campagne di Facebook Ads.

Non perdere l’opportunità di fare pubblicità, per accrescere il tuo business online.

Contattaci oggi stesso e scopri come possiamo aiutarti a raggiungere il successo.

Cosa sono le Facebook Ads e perché sono importanti per spingere il tuo business? Ti rispondiamo subito

Le Facebook Ads, sono una forma di pubblicità online offerta dalla piattaforma di social media Facebook, che conta miliardi di utenti.

Queste pubblicità, consentono alle aziende e agli inserzionisti, di promuovere i propri prodotti, servizi o contenuti, direttamente agli utenti di Facebook e Instagram.

Questo avviene attraverso annunci sponsorizzati, che appaiono nel feed degli utenti, nelle storie, nelle colonne laterali e in altri spazi pubblicitari all’interno delle piattaforme.

Il punto di forza delle Facebook Ads, è la loro capacità di mirare a un pubblico specifico in base a criteri demografici, interessi, comportamenti online e altro ancora.

Gli inserzionisti, possono personalizzare le loro campagne pubblicitarie, per raggiungere esattamente le persone che sono più interessate ai loro prodotti o servizi.

Questo targeting preciso, rende le Facebook Ads un potente strumento per aumentare la visibilità del brand e ottenere risultati di marketing concreti.

facebook ads pubblico target di riferimento

Le Facebook Ads, possono essere in vari formati, tra cui immagini, video, caroselli e molto altro.

Gli inserzionisti possono anche definire obiettivi specifici per le loro campagne, come aumentare il traffico al sito web, generare lead o incrementare le vendite.

Inoltre, Facebook fornisce strumenti di analisi dettagliati per monitorare le prestazioni delle campagne pubblicitarie, consentendo agli inserzionisti di ottimizzare le loro strategie, in base ai risultati reali e massimizzare il rendimento dell’investimento pubblicitario, cosa che dipende da molti fattori.

Vediamo insieme come funziona una campagna Facebook Ads

Una campagna Facebook Ads, consente di definire il pubblico, creare annunci personalizzati e misurare i risultati.

È un processo continuo di prova ed errore, per migliorare costantemente le campagne e raggiungere gli obiettivi di marketing. Vediamo nel dettaglio come funziona la pubblicità su Facebook:

Stabiliamo l’obiettivo della campagna

Per iniziare una campagna Facebook Ads, dobbiamo stabilire il tuo obiettivo. Ad esempio, potresti voler aumentare il traffico al tuo sito web, ottenere più mi piace sulla tua pagina Facebook, o generare lead per la tua azienda. L’obiettivo guiderà la creazione della tua campagna.

fare pubblicità su facebook

Identifichiamo il targeting del pubblico

Una delle caratteristiche più potenti delle Facebook Ads, è la possibilità di selezionare un pubblico specifico. Possiamo definire il pubblico in base a criteri demografici (età, sesso, posizione geografica), interessi (hobby, comportamenti di acquisto) e altro ancora.

Ad esempio, se vendi prodotti per animali domestici, punteremo alle persone che amano gli animali e vivono nella tua zona.

Creiamo l’annuncio

Possiamo utilizzare immagini, video o testo, per catturare l’attenzione del pubblico. Ad esempio, se stai promuovendo una nuova linea di abbigliamento, magari mostreremo una foto accattivante di una persona che indossa i tuoi capi.

Impostiamo il budget e le offerte

Insieme a te decidiamo quanto vuoi spendere e come devono apparire i tuoi annunci. Possiamo impostare un budget giornaliero, o un budget totale, per l’intera campagna.

Inoltre, possiamo scegliere se pagare per impressioni (quante volte viene visualizzato il tuo annuncio) o per clic (quante volte le persone cliccano sul tuo annuncio).

inserzioni pagina facebook

Monitoriamo costantemente le prestazioni

Una volta che la tua campagna è attiva, è fondamentale monitorare le prestazioni. Facebook offre strumenti di analisi, che permettono di vedere quanti clic hai ottenuto, quali annunci funzionano meglio e quanto hai speso.

Possiamo quindi apportare modifiche, in base ai dati, per ottimizzare la tua campagna.

Ottimizziamo senza sosta

Testiamo diverse immagini, testi o segmenti di pubblico, per vedere cosa funziona meglio.

Quali sono le tipologie di campagne Facebook Ads? Eccole qui sotto

Ci sono diversi tipi di annunci Facebook Ads, che possiamo utilizzare per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing. Ecco alcuni dei formati più comuni:

1. Foto

Questi annunci contengono un’immagine visiva, che può essere accompagnata da un breve testo. Sono ideali per mostrare prodotti, servizi o creare consapevolezza del marchio. Esempio: l’immagine di un’auto, per promuovere un brand o una concessionaria.

campagna facebook post con foto prodotto

2. Video

Gli annunci video, consentono di utilizzare contenuti video per catturare l’attenzione del pubblico. Possono essere video brevi, o più lunghi, e sono adatti per raccontare storie o dimostrare prodotti in azione. Ad esempio, un video dimostrativo di un nuovo prodotto o servizio.

3. Carosello

Consente di mostrare più immagini, o video, in una sola pubblicità. Gli utenti possono scorrere tra le diverse immagini, o video, all’interno del carosello. Questo formato, è ottimo per presentare una serie di prodotti o caratteristiche. Esempio: proposte di alloggi su Airbnb.

annuncio carosello facebook ads

4. Messenger

Sono gli annunci che raggiungono gli utenti direttamente all’interno dell’applicazione di messaggistica Facebook Messenger. Questi annunci, appaiono nella lista delle conversazioni degli utenti e possono essere utilizzati per promuovere prodotti, servizi, o generare interazioni dirette con il pubblico.

5.Slideshow

Si tratta di una sequenza di immagini, o video brevi, che si ripetono automaticamente. Sono una soluzione più leggera rispetto ai video veri e propri, ed è possibile aggiungere testo e suoni. Ad esempio, sono utili per un riepilogo delle caratteristiche di un prodotto.

6.Raccolta

Consente di combinare un’immagine, o un video, principale con immagini più piccole dei prodotti. Quando un utente fa clic sull’annuncio, viene indirizzato a una pagina di destinazione che mostra tutti i prodotti presentati. Questo formato, è ideale per le vendite al dettaglio online. Esempio: la nuova collezione di una linea sportiva.

inserzioni facebook ads raccolta

7.Riproducibili

Sono annunci video, che possono essere riprodotti in modo automatico, o interattivo, all’interno della piattaforma di Facebook. Questi annunci video possono essere utilizzati per catturare l’attenzione del pubblico, raccontare una storia, o promuovere prodotti e servizi, in modo coinvolgente.

8.Esperienze interattive (ex Canvas)

Offrono un’esperienza a schermo intero, su dispositivi mobili. Possono incorporare immagini, video, testo e call-to-action interattive, per coinvolgere gli utenti in modo più dinamico. Ad esempio, la presentazione di una destinazione turistica.

La scelta del formato, dipenderà dagli obiettivi di marketing e dal tipo di contenuto che si desidera promuovere. Si possono sperimentare diversi formati, per scoprire quale funziona meglio per la tua azienda e il pubblico target di riferimento.

Vuoi sapere per quali attività sono utili le Facebook Ads? Ti accontentiamo subito

Le Facebook Ads, sono utili per tante attività e settori, vediamo insieme quali:

  1. E-commerce: le aziende che vendono prodotti online, possono utilizzare Facebook Ads per promuovere i loro prodotti, attirare nuovi clienti e aumentare le vendite. Gli annunci possono mostrare immagini, o video, dei prodotti, offerte speciali e link diretti agli acquisti.
  2. Attività locali: le imprese locali come ristoranti, negozi al dettaglio, studi medici e studi legali, possono sfruttare Facebook Ads per attirare clienti locali. Possono promuovere offerte speciali, eventi in loco e aumentare la consapevolezza della loro presenza, in un’area ben definita.
  3. Brand Awareness: le aziende possono utilizzare Facebook Ads, per aumentare la consapevolezza del brand, raggiungendo un pubblico ampio e mirato. Gli annunci possono mostrare storie di brand, messaggi di valore, o contenuti di intrattenimento, per coinvolgere il pubblico.
  4. Generazione di lead: le Facebook Ads, sono efficaci per la generazione di lead, ad esempio per la raccolta di indirizzi email, o informazioni di contatto. Gli annunci possono promuovere offerte speciali, o contenuti scaricabili, in cambio delle informazioni dei potenziali clienti.
  5. App Mobile: gli sviluppatori di app, possono promuovere le loro app attraverso Facebook Ads, incoraggiando gli utenti a scaricare e utilizzare le app direttamente dai dispositivi mobili.
  6. Settori creativi: artisti, musicisti, scrittori e altre figure creative, possono utilizzare Facebook Ads per promuovere i loro lavori, concerti, eventi o libri.
  7. Organizzazioni No Profit: possono utilizzare gli annunci per raccogliere fondi, reclutare volontari, o sensibilizzare il pubblico su questioni importanti.
  8. Settore B2B: le aziende che operano nel settore business-to-business, possono utilizzare Facebook Ads per promuovere webinar, eventi, o contenuti informativi, rivolti a professionisti e decision maker.
  9. Istruzione: scuole, università e piattaforme di formazione online, possono utilizzare gli annunci per promuovere programmi educativi, corsi online e opportunità di apprendimento.
  10. Turismo e ospitalità: le aziende nel settore del turismo e dell’ospitalità, possono utilizzare Facebook Ads per promuovere destinazioni, pacchetti vacanze, hotel e attrazioni turistiche.

In generale, le Facebook Ads possono essere adattate a una vasta gamma di obiettivi di marketing e settori.

La chiave per il successo, è pianificare attentamente la strategia pubblicitaria, definire il pubblico di riferimento e monitorare le prestazioni degli annunci, per ottimizzare costantemente la campagna.

Pixel di Facebook: cosa sono e come installarli per sfruttarne le potenzialità

I pixel di Facebook, sono strumenti di tracciamento e analisi, che consentono di monitorare le azioni degli utenti sul sito web.

Questi pixel, consentono di raccogliere dati preziosi sul comportamento degli utenti, consentendo di misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie su Facebook e di ottimizzare le strategie di marketing.

Ecco come funzionano e come si installano i pixel di Facebook:

1. Creazione del Pixel:

  • Vai alla tua Meta Business Suite.
  • Nella sezione “Strumenti per le aziende”, seleziona “Eventi del sito web” e quindi “Pixel”.
  • Clicca su “Aggiungi un pixel” per creare un nuovo pixel.

2. Generazione del Codice Pixel:

Dopo aver creato il pixel, riceverai un codice di tracciamento univoco da aggiungere al tuo sito web. Questo codice è costituito da un piccolo frammento di JavaScript.

social network pagina facebook

3. Installazione del Pixel:

L’installazione del pixel, può variare a seconda del tipo di sito web che stai utilizzando. Su un sito web basato su CMS (Content Management System) come WordPress, bisogna copiare il codice pixel generato da Facebook.

Poi va incollato tra i tag <head> </head> di ogni pagina del sito web, preferibilmente subito prima del tag di chiusura </head>. Infine, salvare le modifiche e assicurarsi che il pixel sia attivo su tutte le pagine del sito.

Esistono anche alcuni plugin, che fanno il lavoro a posto nostro, togliendoci l’impegno di andare a inserire il codice all’interno del sito.

4. Configurazione degli eventi

Una volta installato il pixel, configura eventi specifici che desideri monitorare. Gli eventi possono includere acquisti, registrazioni, visualizzazioni di pagine, aggiunte al carrello e altro ancora.

Ad esempio, se vuoi tracciare le conversioni di acquisto, dovrai configurare l’evento “Acquisto completato” e associarlo al pulsante, o al processo, di checkout del tuo sito web.

5. Monitoraggio e analisi

Dopo aver installato e configurato il pixel, Facebook inizierà a raccogliere dati sugli utenti che visitano il tuo sito web e compiono le azioni che hai configurato.

Potrai visualizzare queste informazioni nella tua Meta Business Suite, nella sezione “Eventi del sito web”. Qui, sarai in grado di analizzare le prestazioni delle tue campagne pubblicitarie e otterrai informazioni dettagliati sul comportamento degli utenti.

analisi inserzioni facebook

6. Utilizzo dei dati del Pixel

Una volta raccolti i dati, li utilizziamo per ottimizzare le campagne pubblicitarie su Facebook. Ad esempio, possiamo creare pubblici personalizzati, basati su comportamenti specifici degli utenti, e creare campagne mirate per quegli utenti che hanno già mostrato interesse verso i tuoi prodotti o servizi.

I pixel di Facebook, sono strumenti essenziali per tracciare e analizzare il comportamento degli utenti sul tuo sito web. L’installazione e la configurazione del pixel, consentono di ottenere dati preziosi per migliorare le campagne pubblicitarie e ottenere risultati migliori nel marketing online.

In che modo definiamo il pubblico per le campagne di Facebook Ads

Per definire il pubblico per le campagne su Facebook Ads, servono una serie di criteri di targeting, che consentono di raggiungere le persone giuste. Ecco quali usiamo noi di Qreativa:

1. Demografici: definiamo il pubblico in base a criteri demografici come età, genere, posizione geografica e lingua. Ad esempio, possiamo puntare a donne di età compresa tra 25 e 35 anni, che vivono a Milano.

2. Interessi: Facebook permette di selezionare utenti in base ai loro interessi. Per esempio, possiamo raggiungere persone che sono appassionate di cucina gourmet, viaggi o fitness.

3. Comportamenti: targettizziamo in base ai comportamenti online, come il tipo di dispositivo utilizzato, le interazioni precedenti con il sito web o app, e altro ancora.

social network perosne target di riferimento

4. Connessioni: includiamo, o escludiamo, persone in base alle loro connessioni con la tua pagina Facebook, il tuo gruppo o la tua app. Ad esempio, puoi mostrare gli annunci solo a persone che già seguono la tua pagina.

5. Pubblico personalizzato: possiamo creare pubblici personalizzati. utilizzando dati che possediamo, come liste di indirizzi email, o numeri di telefono dei clienti. Questo consente di raggiungere persone che già conoscono il brand, o l’azienda.

6. Pubblico simile (lookalike audience): sono i pubblici simili basati su quelli già esistenti, che permettono a Facebook di trovare utenti con caratteristiche simili a quelli che già interagiscono con la pagina della tua azienda.

7. Dettagli demografici avanzati: possiamo raffinare ulteriormente il targeting, utilizzando informazioni su criteri avanzati come stato civile, istruzione, occupazione e altro.

8. Eventi della vita: servono per puntare a persone che stanno attraversando eventi significativi, come il compleanno, il matrimonio, o persone che cercano una nuova casa.

9. Segmentazione geografica: per selezionare aree geografiche specifiche, come città, regioni, o un raggio attorno a un punto di interesse.

strategia facebook o instagram ads

Per esempio, se dobbiamo promuovere un negozio di abbigliamento per bambini con sede a Roma, che vuole attivare una vendita speciale per le mamme, partiamo creando un pubblico target composto da donne di età compresa tra 25 e 45 anni, che vivono a Roma e che hanno mostrato interesse per pagine correlate ai bambini, alla maternità o agli acquisti online.

La chiave per il successo delle campagne su Facebook Ads, è la corretta definizione del pubblico. È importante essere specifici e mirare alle persone che sono più propense a essere interessate ai tuoi prodotti o servizi, il che aumenterà l’efficacia delle tue campagne pubblicitarie.

Facebook Ads e Instagram Ads: esiste un legame?

Facebook Ads e Instagram Ads sono due piattaforme pubblicitarie correlate, in quanto Instagram è di proprietà di Facebook.

Tuttavia, hanno alcune differenze significative e il loro utilizzo dipende dai tuoi obiettivi di marketing e dal pubblico di riferimento.

Facebook, ha una base di utenti più ampia e diversificata rispetto a Instagram. Questo significa, che puoi raggiungere una vasta gamma di persone, in base a diversi criteri di targeting. Offre anche una varietà di formati pubblicitari, tra cui annunci immagine, video, carosello, raccolta e molto altro.

account facebook e account instagram pubblicità

Con Facebook Ads, puoi distribuire annunci sul social network stesso, ma anche su Audience Network e altri siti web e app partner di Facebook.

Puoi impostare obiettivi specifici per le tue campagne, come aumentare il traffico al sito web, generare lead o aumentare la consapevolezza del marchio.

Instagram è una piattaforma visuale, incentrata su immagini e video. È particolarmente adatto per marchi che desiderano condividere contenuti visivi di alta qualità.

Instagram è popolare tra un pubblico più giovane e orientato verso il mobile. Offre formati pubblicitari creativi come annunci storie, annunci carosello e annunci di esplorazione. Questi formati sono ottimi per la narrazione visiva.

Gli annunci su Instagram consentono un’interazione diretta, permettono agli utenti di fare clic su prodotti in foto e acquistarli direttamente.

La scelta tra Facebook Ads e Instagram Ads, dipende dai tuoi obiettivi di marketing, dal pubblico di destinazione e dalla natura del tuo contenuto.

Molte aziende scelgono di utilizzare entrambe le piattaforme in modo complementare, per massimizzare la portata e l’efficacia delle loro campagne pubblicitarie.

Ora ti spieghiamo come noi di Qreativa creiamo una campagna Facebook Ads

Ecco come creiamo le inserzioni su Facebook Ads, nella nostra web agency:

1. Accediamo a Meta Business Suite (prima Business Manager):

Entriamo nell’account Meta Suite, o ne creiamo uno se non ce l’hai.

2. Navighiamo nell’interfaccia:

Una volta dentro Meta Business Suite, andiamo alla sezione “Gestione Annunci” nella barra laterale sinistra.

3. Creiamo una campagna:

Clic su “Crea” per iniziare una nuova campagna pubblicitaria.

4. Scegliamo l’obiettivo della campagna:

Selezioniamo l’obiettivo della campagna pubblicitaria. Possiamo scegliere tra obiettivi come “Aumenta il traffico al tuo sito web”, “Incrementa la consapevolezza del marchio”, “Genera conversioni” e altri, in base agli obiettivi di marketing.

piattaforma facebook ads obiettivo pubblicitario

5. Definiamo il pubblico di destinazione:

Specifichiamo il pubblico che desideriamo raggiungere con la campagna. Utilizziamo criteri di targeting come età, genere, posizione geografica, interessi e comportamenti, per definire il pubblico ideale.

6. Impostiamo il budget:

Decidiamo quanto spendere per la tua campagna pubblicitaria e stabiliamo se preferisci un budget giornaliero, o un budget totale. Possiamo anche impostare le date di inizio e fine della campagna.

7. Scegliamo la posizione degli annunci:

Selezioniamo dove vogliamo che vengano posizionate le inserzioni e visualizzati gli annunci, tra Facebook, Instagram, Audience Network e altri siti web e app partner di Facebook.

8. Creiamo il contenuto dell’annuncio:

Inseriamo il contenuto dell’annuncio, che può includere testo, immagini, video e collegamenti. Ci assicuriamo che il contenuto sia rilevante per il pubblico e l’obiettivo della campagna.

facebook ads impostazioni prodotto esempio

9. Configuriamo le impostazioni avanzate:

Possiamo configurare impostazioni avanzate, come l’ottimizzazione della consegna dell’annuncio, la frequenza di visualizzazione e altro.

10. Rivediamo e pubblichiamo

Controlliamo le impostazioni della campagna, per assicurarci che siano corrette. Fatto questo, clicchiamo su “Pubblica” per avviare la campagna pubblicitaria.

11. Monitoriamo e ottimizziamo

Dopo aver pubblicato la campagna, monitoriamo attentamente le prestazioni degli annunci. Se serve, apportiamo modifiche in tempo reale, in base ai dati, per migliorare le prestazioni della campagna.

test ab facebook ads

Ogni giorno teniamo traccia dei risultati, eseguiamo test A/B per ottimizzare ulteriormente le campagne e adattarle ai feedback del pubblico.

Ecco quali tool usiamo per rendere le pubblicità su Facebook irresistibili

Esistono diversi strumenti che aiutano a creare, e gestire, campagne Facebook Ads in modo più efficiente. Ecco alcuni dei migliori strumenti utili per questo scopo:

  1. Meta Business Suite: è il principale strumento fornito direttamente da Facebook per creare, gestire e monitorare le campagne. Si può accedere a strumenti di targeting avanzati, analisi delle prestazioni e gestione dei pubblici.
meta business suite  di facebook
  1. Facebook Creative Hub: questo strumento aiuta a creare, e testare, annunci creativi prima di pubblicarli. Si può così vedere come appariranno gli annunci su diverse piattaforme e dispositivi.
  2. Canva: è una piattaforma di design grafico, che permette di creare facilmente immagini e grafica per gli annunci Facebook. È utile per creare immagini accattivanti e professionali.
  3. AdEspresso: è uno strumento di gestione delle campagne pubblicitarie, che semplifica la creazione e l’ottimizzazione di annunci su Facebook. Offre funzionalità di test A/B e report avanzati.
  4. Hootsuite: è un tool per la gestione delle campagne su Facebook e Instagram. Consente di programmare annunci, monitorare prestazioni e analizzare i dati delle campagne.
hootsuite per inserzioni social network
  1. Buffer: è un noto strumento di gestione dei social media, che include anche la possibilità di programmare e pubblicare annunci su Facebook e Instagram.
  2. Adstage: è uno strumento di marketing multicanale, che permette di gestire campagne su diverse piattaforme pubblicitarie, tra cui Facebook Ads.
  3. Lumen5: è un tool che aiuta a creare video promozionali coinvolgenti, per gli annunci su Facebook. Può convertire rapidamente testo e immagini in video, con effetti visivi e audio.
piattaforma lumen5 per gestire social network
  1. Sociograph: analizza i dati demografici di Facebook e permette di ottenere una comprensione più approfondita del pubblico di riferimento. Si possono scoprire informazioni demografiche dettagliate sugli utenti che interagiscono con la pagina Facebook, o gli annunci.

Ma come capiamo se le inserzioni su Facebook Ads sono efficaci?

Per capire se le inserzioni su Facebook Ads sono efficaci, utilizziamo diverse metriche di misurazione delle prestazioni, tra cui il Return on Investement (ROI) e il Return on Ad Spend (ROAS). Ecco come calcoliamo il ROAS e come lo interpretiamo.

Calcolo del ROAS (Return on Ad Spend)

Il ROAS, è una metrica che aiuta a misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie, rispetto alle spese sostenute. Per calcolare il ROAS, utilizziamo la seguente formula:

ROAS=Ricavo delle vendite generato dagli annunci/Spesa pubblicitaria

Dove “ricavo delle vendite generato dagli annunci”, rappresenta il totale dei guadagni generati direttamente dalle conversioni ottenute, grazie agli annunci.

Spesa pubblicitaria invece, è il valore che rappresenta il totale delle spese sostenute per la creazione, e la distribuzione, degli annunci.

Interpretazione del ROAS

  • Un ROAS superiore a 1 indica un ritorno positivo sugli investimenti pubblicitari. Ad esempio, un ROAS di 5 significa che abbiamo ottenuto 5 euro di ricavo per ogni euro speso in pubblicità.
  • Un ROAS di 1 significa che abbiamo ottenuto un ritorno uguale alla spesa pubblicitaria e che quindi abbiamo appena coperto le spese pubblicitarie.
  • Un ROAS inferiore a 1 indica che abbiamo ottenuto meno ricavo di quanto abbiamo speso in pubblicità, il che può essere un segno di inefficacia delle campagne.
  • Un ROAS molto alto, ad esempio, 10 o più, indica una campagna molto efficace in cui si sta ottenendo un notevole ritorno sugli investimenti.
conversione, strategia, roas prodotto o servizio pubblicità su facebook

È importante notare, che il ROAS ideale varia a seconda degli obiettivi della campagna e dei margini di profitto.

Ad esempio, un’azienda con margini di profitto più elevati, potrebbe essere disposta a ottenere un ROAS inferiore, mentre una startup potrebbe cercare di ottenere un ROAS più alto.

Inoltre, per valutare complessivamente l’efficacia delle campagne, dobbiamo considerare anche altre metriche come il costo per clic (CPC), il tasso di conversione, il costo per conversione e la copertura del pubblico.

Per questo, monitoriamo regolarmente le metriche per ottimizzare le campagne e massimizzare il ritorno sugli investimenti.

E ora parliamo di cifre: quanto costa fare pubblicità su Facebook?

Il costo della pubblicità su Facebook, dipende da tanti fattori, tra cui il pubblico di destinazione, l’obiettivo della campagna, la concorrenza nel settore di interesse e il tipo di annunci che scegliamo di utilizzare.

Non esiste un importo fisso per la pubblicità su Facebook, ma possiamo impostare il budget in base alle esigenze e risorse finanziarie.

Ecco alcune considerazioni importanti:

  1. Budget giornaliero o totale: possiamo impostare un budget giornaliero massimo, o un budget totale per la campagna. Ad esempio, decidiamo di spendere 10 euro al giorno, o impostiamo un budget totale di 100 euro per un periodo specifico.
  2. Ottimizzazione delle offerte: Facebook utilizza un sistema di offerte per determinare quanto spenderemo effettivamente per ogni clic (CPC), o ogni migliaio di impressioni (CPM). Possiamo scegliere di ottimizzare per obiettivi come il clic, la visualizzazione o la conversione, e Facebook regolerà automaticamente le offerte in base a tali obiettivi.
pubblicità su facebook costo inserzioni ogni giorno come funziona
costi agenzia seo
  1. Concorrenza: il costo delle inserzioni, è influenzato dalla concorrenza. Se molti altri inserzionisti stanno cercando di raggiungere lo stesso pubblico, dobbiamo fare offerte più competitive per ottenere visibilità.
  2. Tipo di annunci: il tipo di annunci che scegliamo di utilizzare influisce sul costo. Ad esempio, gli annunci video tendono ad avere un costo per visualizzazione (CPV) più elevato rispetto agli annunci immagine, o testuali.
  3. Pubblico di destinazione: la dimensione e la segmentazione del pubblico, influenzano il costo. Targettizzare un pubblico molto specifico richiede un CPC più alto, ma può anche portare a conversioni più qualificate.
  4. Obiettivi della campagna: gli obiettivi della campagna influenzano le spese. Se l’obiettivo è ottenere conversioni, dobbiamo investire di più rispetto a una campagna mirata a generare traffico al sito web, o ad aumentare la consapevolezza del marchio.

In generale, il costo della pubblicità su Facebook, può variare da pochi centesimi a diverse decine di euro per clic, o migliaia di impressioni.

È importante pianificare il budget in base agli obiettivi della campagna e alle risorse disponibili, tenendo conto delle metriche, come il ROAS, per valutare il ritorno sugli investimenti.

Possiamo iniziare con budget modesti e poi aumentare, o diminuire, le spese, in base alle prestazioni delle campagne. La flessibilità, è una delle caratteristiche principali della pubblicità su Facebook.

Meglio investire in Facebook Ads o Google Ads? La risposta qui sotto

La decisione di investire in Facebook Ads o Google Ads, dipende dai tuoi obiettivi di marketing, dal pubblico di destinazione e dalla natura del tuo business.

Entrambe le piattaforme offrono vantaggi unici, e la scelta dipende dalle tue esigenze specifiche. Ecco alcuni fattori da considerare:

Facebook Ads:

  • Targeting basato su interessi e demografia: Facebook ti consente di raggiungere utenti in base a interessi, demografia, comportamenti online e connessioni. È particolarmente efficace per campagne di consapevolezza del marchio e per raggiungere un pubblico molto specifico. Fa capo alla domanda latente, proprio perché consente di raggiungere utenti non in modalità di ricerca attiva, in base a interessi, demografia e comportamenti.
  • Formati creativi: Facebook offre una varietà di formati pubblicitari creativi, come immagini, video, caroselli, storie e altro ancora. Questi formati possono essere utilizzati per coinvolgere il pubblico in modi diversi.
  • Retargeting: puoi utilizzare Facebook per raggiungere persone che hanno già interagito con il tuo sito web, o il tuo marchio, il che lo rende efficace per il remarketing e il rafforzamento dei lead.
retargeting facebook, conversione, strategia, clienti, persone

Google Ads:

  • Intento degli utenti e domanda diretta: Google Ads, è efficace quando gli utenti cercano attivamente informazioni, prodotti o servizi online. Puoi raggiungere utenti in base alle parole chiave specifiche e alle query che digitano nelle ricerche, il che significa che stai raggiungendo un pubblico con un forte intento di acquisto.
  • Ampia rete di ricerca: Google Ads può essere visualizzato sulla SERP, su YouTube, su Display Network e altre piattaforme di Google, offrendo un’ampia portata.
  • Monitoraggio delle conversioni: Google Ads, offre un eccellente sistema di monitoraggio delle conversioni, che consente di misurare con precisione le conversioni sul sito web.

La scelta tra Facebook Ads e Google Ads, dipende dai tuoi obiettivi di marketing. Se desideri aumentare la consapevolezza del marchio e raggiungere un pubblico ampio e diversificato, Facebook Ads può essere una buona scelta.

Se invece vuoi catturare utenti che cercano attivamente i tuoi prodotti, o servizi, Google Ads è più appropriato.

Spesso, molte aziende scelgono di utilizzare entrambe le piattaforme in modo complementare, per sfruttare al meglio i punti di forza di ciascuna.

Vuoi capire meglio il mondo delle inserzioni su Meta? Abbiamo pensato a un bel regalo per te, un corso gratis su Facebook Ads per il tuo business! Se invece vuoi pianificare una strategia completa che includa anche TikTok Ads e Linkedin Ads, non rimandare e contattaci subito.

Richiedi una consulenza gratuita

Prenota una call su Zoom gratuita con un nostro specialist, durerà dai 15 ai 30 minuti e potrai porre domande ed ottenere risposte chiare e coincise. Valuteremo insieme una possibile collaborazione.

Leggi le ultime guide sulla pubblicità online

cbo facebook

CBO Facebook – budget della campagna Advantage: guida pratica 2024

come investire in facebook ads

Come investire in Facebook Ads con la giusta pianificazione finanziaria

facebook ads strategie di bidding

Facebook Ads strategie di bidding: come vincere le aste e ottenere più clic

pixel facebook

Pixel Facebook: guida definitiva 2024