Microsoft Ads ex Bing Ads

agenzia comunicazione pubblicitaria

Pubblicità uguale a visibilità ma va fatta seguendo regole ben precise

Siamo Qreativa, la tua web agency di fiducia per il servizio Microsoft Ads ex Bing Ads. Se stai cercando un partner affidabile ed esperto nel settore del digital marketing, contattaci subito per una prima consulenza gratuita.

Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, il nostro team specializzato e certificato, è pronto ad aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing online, attraverso la pubblicità su Bing. Siamo orgogliosi della nostra concretezza, trasparenza e della nostra capacità di ottenere risultati tangibili per i nostri clienti.

pay per click, bing ads, microsoft ads

Le recensioni positive dei nostri clienti su Trustpilot parlano da sole.

Scegli Qreativa come tuo partner di fiducia, per ottenere risultati concreti e duraturi nel mondo del digital marketing. Siamo sempre qui per te!

Scopri che cos’è Microsoft Ads ex Bing Ads

Microsoft Ads, è la piattaforma pubblicitaria online di Microsoft, che in passato era conosciuta come Bing Ads. Questa piattaforma, è basata su un modello di pagamento per clic (PPC).

Gli inserzionisti pagano quindi, solo quando un utente effettua un clic sui loro annunci. La piattaforma, consente agli inserzionisti di promuovere i propri prodotti, o servizi, sui motori di ricerca Microsoft, come Bing e Yahoo, nonché su altri siti web e app affiliati alla rete di Microsoft Advertising.

Bing Ads, oggi Microsoft Ads, offre agli inserzionisti la possibilità di creare campagne pubblicitarie, testuali o grafiche, e di mostrarle agli utenti quando effettuano ricerche online utilizzando i motori di ricerca Microsoft, o navigando su siti web e app affiliati.

Gli inserzionisti possono impostare budget giornalieri o mensili, selezionare parole chiave pertinenti per i loro prodotti o servizi, e definire il pubblico target per raggiungere un gruppo specifico di utenti.

pubblicità su bing

Questa piattaforma, è molto importante nel marketing online, perché consente agli inserzionisti di aumentare la visibilità dei loro prodotti o servizi, generare traffico verso il proprio sito web e incrementare le vendite, o i lead.

Microsoft Ads, ex Bing Ads, offre diverse opzioni di targeting e strumenti di analisi per aiutare gli inserzionisti a ottimizzare le loro campagne pubblicitarie e ottenere risultati efficaci.

Quali sono le differenze tra Microsoft Ads e Google Ads? Leggi qui sotto

La scelta tra Microsoft Ads, ex Bing Ads, e Google Ads, dipende dai tuoi obiettivi di marketing, dal tuo pubblico target e dal budget. Mentre Google Ads ha una portata più ampia, Microsoft Ads offre costi più bassi e un’opportunità di raggiungere utenti specifici.

Spesso, una strategia di pubblicità online efficace, coinvolge entrambe le piattaforme per massimizzare la copertura. Vediamo ora bene cosa differenzia le due piattaforme:

E ora vediamo le due piattaforme pubblicitarie a confronto:

Microsoft Ads, è gestita da Microsoft ed è focalizzata principalmente sui motori di ricerca Bing e Yahoo. Tuttavia, offre anche opzioni per pubblicare annunci su altri siti web e app affiliati a Microsoft Advertising.

Google Ads, è gestito da Google, ed è principalmente orientato al motore di ricerca di Google. Inoltre, offre la possibilità di pubblicare annunci su altri servizi Google come YouTube e la rete di display di Google.

Utenti e raggio d’azione:

Microsoft Ads, ex Bing Ads, raggiunge un pubblico più piccolo rispetto a Google Ads. Tuttavia, può essere una scelta efficace per raggiungere un pubblico specifico, che utilizza Bing come motore di ricerca.

Costi delle parole chiave:

Le parole chiave in Microsoft Ads, tendono ad essere meno competitive rispetto a Google Ads, il che può portare a costi per clic (CPC) più bassi per gli inserzionisti.

Strumenti di targeting:

Microsoft Ads, offre opzioni di targeting simili a Google Ads, inclusi targeting per parole chiave, posizione geografica, età, sesso e molto altro. Inoltre, offre la possibilità di indirizzare specificamente gli utenti di dispositivi Windows.

Rete di pubblicità:

Microsoft Ads, può pubblicare annunci su Bing, Yahoo e altri siti web affiliati a Microsoft Advertising, mentre Google Ads può pubblicare annunci su Google Search, YouTube, la rete di display di Google e altri siti web e app affiliati a Google.

Quali vantaggi avrai nel fare pubblicità su Microsoft Ads?

Scopriamo i vantaggi nell’utilizzare Microsoft Ads, la piattaforma pubblicitaria che offre molte opportunità per le tue strategie di marketing online. Qui di seguito, elenchiamo alcune delle ragioni principali per considerare l’utilizzo di Bing Ads, ora Microsoft Ads, per promuovere la tua attività.

1. Costi per clic potenzialmente più bassi: Bing Ads ora Microsoft Ads, offre spesso costi inferiori per clic (CPC) rispetto a Google Ads. Ciò significa, che puoi ottenere un buon ritorno sull’investimento pubblicitario, specialmente se hai un budget limitato.

2. Pubblico specifico: l’advertising su Microsoft, può essere particolarmente vantaggioso se il tuo pubblico di destinazione ha una preferenza per Bing come motore di ricerca.

bing è il motore di ricerca per le campagne di microsoft ads

3. Meno concorrenza: poiché ci sono meno inserzionisti su Bing rispetto a Google, è possibile ottenere una posizione di rilievo per le parole chiave, senza dover fare offerte estremamente alte.

4. Targeting: Bing Ads offre una serie di opzioni di targeting simili a Google Ads. Questo significa che possiamo definire il pubblico in base a criteri demografici, geografici, interessi e comportamenti online.

5. Facile importazione da Google Ads: se stai già utilizzando Google Ads, puoi importare agevolmente le tue campagne su Microsoft Ads, risparmiando tempo nella creazione di nuove campagne e col vantaggio di avere una gestione unificata della pubblicità.

6. Integrazione con l’ecosistema Microsoft: se la tua azienda utilizza prodotti Microsoft, come Windows o Office, Microsoft Ads dà la possibilità di integrare la tua strategia di marketing con questi servizi, consentendoti una presenza coerente su diverse piattaforme.

7. Supporto cliente: Microsoft Ads, offre servizi di assistenza clienti, per aiutare gli inserzionisti a ottimizzare le loro campagne e a ottenere risultati efficaci.

8. Recensioni positive: numerose aziende, compresi noi di Qreativa, hanno già riportato risultati soddisfacenti con Bing Ads e condiviso feedback positivi sulla piattaforma.

9.Effetti indiretti sulla strategia SEO: gli annunci su Bing Ads possono generare traffico aggiuntivo verso il tuo sito web. Se questi visitatori interagiscono positivamente con il tuo sito, rimangono più a lungo o effettuano un’azione desiderata, potrebbe avere un effetto indiretto positivo sulla tua SEO e sul posizionamento sulla SERP.

Entrambe le piattaforme, Google Ads e Microsoft Ads, hanno i loro vantaggi e possono essere utilizzate efficacemente, in base alle specifiche esigenze della tua attività.

Microsoft Ads offre diverse tipologie di campagne e devi conoscerle tutte. Continua a leggere

Microsoft Ads, offre una vasta gamma di opzioni pubblicitarie per le diverse strategie di marketing e gli obiettivi aziendali. La scelta del tipo di annuncio, dipenderà dalla specifica campagna e dal pubblico a cui desideri rivolgerti:

  1. Annunci installazione app: sono progettati per promuovere l’installazione di applicazioni mobili. Gli utenti, possono fare clic sugli annunci per scaricare direttamente l’app sul loro dispositivo.
  2. Annunci di testo espansi: offrono più spazio per il testo, rispetto agli annunci di testo standard, e consentono di comunicare informazioni più dettagliate e coinvolgenti.
  3. Annunci di ricerca dinamici: si basano sul contenuto del tuo sito web e vengono generati automaticamente in base alle query di ricerca degli utenti.
  4. Microsoft Advertising in Bing Smart Search: una funzionalità specifica di ricerca intelligente di Bing, che include annunci intelligenti che si adattano alle query degli utenti.
  5. Microsoft Audience Ads: orientato a specifici segmenti di pubblico, in base a interessi e comportamenti online.
  6. Annunci Multimediali: includono elementi come immagini, video o audio, per catturare l’attenzione degli utenti in modi diversi.
  7. Annunci prodotto: ideali per promuovere prodotti specifici. Possono essere collegati ai dati del catalogo dei prodotti.
  8. Annunci di ricerca reattivi: si adattano dinamicamente alla query di ricerca dell’utente, consentendo una maggiore personalizzazione degli annunci.
  9. Annunci verticali: sono progettati per specifici settori o nicchie di mercato, e puntano a un pubblico particolare.

Vediamo adesso quali sono gli step per creare una campagna pubblicitaria su Microsoft Advertising

Una campagna su Microsoft Ads, richiede una pianificazione accurata, un’analisi costante e l’ottimizzazione continua, per ottenere i migliori risultati.

La parola chiave per fare una buona strategia di advertising e massimizzare il ritorno sull’investimento, è adattare la tua strategia in base ai dati e alle risposte degli utenti. Vediamo insieme come funziona una campagna su Microsoft Ads:

1. Registrazione e accesso: iniziamo accedendo al pannello di controllo di Microsoft Ads, attraverso l’account Microsoft di proprietà.

2. Creazione di una campagna:

  • Definizione degli obiettivi: definiamo gli obiettivi della tua campagna pubblicitaria. Ad esempio, aumentare le vendite online, generare lead o promuovere il traffico sul sito web.
  • Scelta della tipologia di campagna: scegliamo il tipo di campagna che meglio si adatta ai tuoi obiettivi, ad esempio campagne di ricerca, campagne di shopping o campagne display.
  • Impostazione del budget: definiamo il budget giornaliero, o mensile, che vuoi investire nella tua campagna.
bing ads ora microsoft ads

3. Ricerca delle parole chiave:

  • Selezioniamo le parole chiave: identifichiamo le parole chiave pertinenti al tuo prodotto, o servizio. Ad esempio, se vendi scarpe da ginnastica, le tue parole chiave potrebbero includere “scarpe da corsa” o “scarpe sportive”.
  • Analisi delle parole chiave: utilizziamo strumenti di ricerca delle parole chiave (keyword research), per valutare la competitività delle parole chiave e stimare il volume di ricerca.

4. Creazione degli annunci:

  • Testo dell’annuncio: scriviamo annunci accattivanti e pertinenti alle tue parole chiave. Un esempio potrebbe essere: “Scarpe da corsa di alta qualità – Sconti speciali per 24 ore!”
  • Definizione degli elementi visivi: per le campagne display, carichiamo immagini o banner pubblicitari accattivanti.

5. Targeting dell’audience:

  • Selezione del pubblico target: definiamo il tuo pubblico target in base a criteri come età, genere, interessi, posizione geografica e altro ancora.
  • Impostazione dell’orario: decidiamo quando vuoi che i tuoi annunci vengano mostrati agli utenti, ad esempio durante le ore di punta.
targeting per raggiungere un pubblico

6. Definizione delle offerte:

  • Offerte per le parole chiave: impostiamo le offerte per le parole chiave, determinando quanto sei disposto a pagare per un clic su un annuncio.
  • Strategie di offerta: scegliamo una strategia di offerta, come il CPC ottimizzato o il CPA target, per ottimizzare automaticamente le tue offerte.

7. Monitoraggio e ottimizzazione:

  • Analisi delle prestazioni: monitoriamo costantemente le prestazioni della tua campagna, utilizzando gli strumenti di analisi forniti da Microsoft Ads.
  • Ottimizzazione continua: apportiamo regolarmente modifiche alla campagna, in base ai dati analitici. Possiamo modificare le parole chiave, migliorare gli annunci o aggiornare il targeting dell’audience, per ottenere risultati migliori.

8. Misurazione dei risultati:

  • Rapporti e statistiche: utilizziamo i rapporti e le statistiche forniti da Microsoft Ads, per valutare l’efficacia della campagna.
  • Ritorno sull’investimento (ROI): misuriamo il ROI, confrontando i costi pubblicitari con i guadagni, o i lead generati dalla campagna.
bing ads ora microsoft ads monitoraggio risultati

9. Ottimizzazione continua:

  • A/B testing: continuiamo a testare diverse varianti di annunci e parole chiave, per identificare cosa funziona meglio.
  • Modifiche in base ai risultati: modifichiamo la tua strategia in base ai dati di performance, per massimizzare il successo della campagna.

Scopri come gestiamo il budget per le campagne sul motore di ricerca Bing

Facciamo attenzione alla pianificazione

La gestione del budget mensile, o giornaliero, per le campagne sul motore di ricerca Bing, richiede una pianificazione oculata e l’ottimizzazione continua. Ecco come lo gestiamo noi in Qreativa:

1. Definiamo insieme a te il budget complessivo che sei disposto a investire nelle campagne su Bing Ads. La cifra da destinare alla pubblicità online, non deve mai mettere a rischio le finanze aziendali.

2. Suddividiamo il budget tra le campagne: se ci sono più campagne attive, assegniamo una parte del budget a ciascuna campagna, in base alle priorità e agli obiettivi aziendali. Le campagne con obiettivi più importanti, o più urgenti, riceveranno un budget maggiore.

budget advertising online

3. Monitoriamo le spese giornaliere attraverso il pannello di controllo di Bing Ads. Ci assicuriamo di rimanere all’interno del budget assegnato, per ciascuna campagna.

4. Pianificazione dell’impostazione del budget giornaliero: calcoliamo quanto desideri spendere al giorno per ciascuna campagna. Ad esempio, se il tuo budget mensile è di 1.000 euro e desideri distribuirlo uniformemente per 30 giorni, il budget giornaliero sarà di circa 33 euro per ciascuna campagna.

5. Modifiche in base alle prestazioni: monitoriamo costantemente le prestazioni delle campagne. Se una campagna sta ottenendo risultati eccezionali e desideri sfruttare al massimo l’opportunità, aumentiamo il budget giornaliero per quella campagna. D’altra parte, se una campagna non sta generando risultati, riduciamo il budget o la mettiamo in pausa.

6. Utilizziamo strumenti di ottimizzazione messi a disposizione da Microsoft e Bing. Questi strumenti aiutano a distribuire il budget in modo efficace, a identificare opportunità di risparmio e migliorare le prestazioni complessive delle campagne.

7. Considerazione dei periodi chiave: teniamo conto dei periodi chiave per il tuo business, come le festività o gli eventi promozionali. In questi periodi, potresti voler aumentare temporaneamente il budget per sfruttare al meglio l’aumento del traffico online.

La gestione del budget mensile per le campagne su Microsoft Ads, richiede una pianificazione iniziale, oltre al monitoraggio costante e la flessibilità per adattarsi alle varie circostanze. L’obiettivo principale è ottenere il massimo ritorno sull’investimento con il budget disponibile, e Microsoft Ads consente di farlo.

Richiedi una consulenza gratuita

Prenota una call su Zoom gratuita con un nostro specialist, durerà dai 15 ai 30 minuti e potrai porre domande ed ottenere risposte chiare e coincise. Valuteremo insieme una possibile collaborazione.

Leggi le ultime guide sulla pubblicità online

come investire in facebook ads

Come investire in Facebook Ads con la giusta pianificazione finanziaria

facebook ads strategie di bidding

Facebook Ads strategie di bidding: come vincere le aste e ottenere più clic

pixel facebook

Pixel Facebook: guida definitiva 2024

Custom Audience Facebook: come creare un pubblico personalizzato per le campagne pubblicitarie