Scrittura SEO: cos’è e perché utilizzarla per i motori di ricerca

Contenuti

SEO copywriter al lavoro

Se ti stai avvicinando al web marketing in cerca di una strategia per aumentare la visibilità della tua attività sui motori di ricerca, avrai certamente sentito parlare del termine SEO (Search Engine Optimization) e nello specifico delle tecniche di scrittura SEO.

La SEO è quel ramo del digital marketing che si occupa dell’ottimizzazione di un sito web nei risultati organici all’interno della SERP (Search Engine Results Page), ovvero la pagina in cui si trovano indicizzati tutti i siti web quando un utente digita un intento sulla barra di Google.

agenda e laptop per SEO copywriting

Ma cosa significa SEO Copyriting e perché è così importante scrivere contenuti in ottica SEO per ottimizzare una pagina web? E ancora, perché è importante non scrivere testi a caso, ma affidarsi a una consulenza SEO professionale fatta da SEO specialist?

Il SEO copywriter deve scrivere pagine e si occupa della redazione di contenuti come gli articoli dei blog, con l’obiettivo di generare informazioni utili per l’utente e per i motori di ricerca.

In questo modo non solo vengono soddisfatti i bisogni dei lettori con un linguaggio semplice e chiaro, ma si risponde anche alle specifiche query digitate all’interno dei motori di ricerca.

Questa attività oggi si rivela fondamentale per le aziende, dal momento che una scrittura SEO friendly dei testi nel web ti permette di implementare la tua strategia di marketing, generare traffico organico e aumentare gli utenti che atterrano sul tuo sito grazie ad un buon posizionamento su Google.

Vuoi sapere come scrivere un contenuto efficace in modo semplice e utilizzando le regole del seo copywriting per fare un buon lavoro?

In questo articolo scoprirai qualche nozione sulla SEO e sul suo utilizzo per avere una guida completa e scrivere così in ottica SEO i contenuti del tuo sito web.

SEO Copywriting: a cosa serve nel digital marketing?

Tastiera e foglio con scritta Copywriting

Il copywriting SEO oriented è una declinazione del content marketing: un servizio sempre più richiesto per le aziende e tutte le realtà che desiderano aumentare la propria visibilità su internet, ottimizzando i testi del proprio sito web.

In poche parole, un contenuto di qualità redatto da un copywriter con una bona ottimizzazione SEO ha come obiettivo quello di portare la pagina nella prima Search Engine Results Page, cercando di aumentare il click through rate del sito web del cliente e convertire i potenziali visitatori in acquirenti.

Scrivere contenuti SEO oriented: cosa significa?

Scrivere in ottica SEO significa realizzare un contenuto testuale di diverso tipo tenendo conto del punto di vista dell’ utente, dei suoi bisogni e delle sue necessità.

I professionisti del SEO copywriting si occupano di scrivere testi che nella pratica si posizionano meglio rispetto agli altri testi: proprio per questo il contenuto creato in questo modo permette di guadagnare un valore maggiore in termini di ranking Google.

Ora vediamo qual è il valore di un contenuto seo friendly

SEO Copywriter al lavoro

Comprendere la differenza tra scrivere testi senza prestare attenzione all’ ottimizzazione e occuparsi di SEO copywriting è molto importante per assicurarsi risultati efficaci per la propria attività, soprattutto se si investe su un professionista come il SEO copywriter che ha il compito di declinare i testi della pagina web secondo le regole della scrittura SEO.

La creazione di una pagina web in ottica SEO, infatti, deve passare necessariamente dalla scrittura di contenuti pensati per rispondere alle domande degli utenti e al tempo stesso elaborati secondo le regole dell’ ottimizzazione per il motore di ricerca.

Proprio per questo è fondamentale oggi che anche i SEO copywriter conoscano il funzionamento del web crawler e degli algoritmi di Google: solo così, infatti, è possibile scrivere contenuti efficaci e posizionati bene su Google.

Scrivere in ottica SEO: ma come si fa?

Come abbiamo visto, affinché le pagine di un sito web arrivino a più lettori possibili, rispondendo alle domande degli utenti e ottenendo un ranking maggiore su Google, è necessario che queste siano scritte in ottica SEO.

Ai fini di una strategia di web marketing vincente e di un buon posizionamento su Google, scrivere in ottica SEO è tra i principali fattori da tenere in considerazione per il posizionamento organico sul motore di ricerca.

SEO: quanto è importante per il posizionamento di un sito web?

Strategia SEO per il web

Se ti stai chiedendo quali sono gli elementi fondamentali per migliorare i lavori sulle pagine destinate ai lettori e ottenere così buoni risultati, ecco cosa devi tenere in considerazione:

  • Un aspetto particolare che è necessario considerare sono le metriche di link sul dominio (domain authority), ovvero il numero di domini diversi che rimandano al tuo sito. Questi devono avere una buona autorità e pertinenza.
  • Metriche di link sulla pagina (page authority). Questo dato in particolare fa riferimento alla qualità e alla quantità di link interni ed esterni ed analizza la loro autorità e rilevanza;
  • Il SEO Copywriting. Questo mette in relazione la ricerca di keyword e il loro utilizzo, oltre le tecniche di scrittura sul web e codice html.
  • Brand awareness della marca. Questo valore esprime il volume sui motori di ricerca del tuo sito web, ma anche le menzioni online e la presenza sui canali social.
  • Il traffico sulla pagina. Questa è la percentuale di clic sulla pagina nei motori di ricerca (CTR), ma considera anche il tempo di permanenza delle persone e la frequenza di rimbalzo dell’ utente.
  • Exact domain match. Le keyword utilizzate all’interno del dominio e nel nome del sottodominio esercitano un impatto nei risultati delle classifiche su Google e sui motori di ricerca.

Come hai visto il SEO Copywriting è un fattore che gioca un ruolo importante per il posizionamento su Google.

Quanto deve essere lungo un contenuto SEO friendly per posizionarsi bene?

SEO copywriter digita sulla tastiera

Il valore di un testo è dato dall’esaustività e dalla completezza che garantisce alle persone che lo leggono. Inoltre, ci sono diverse ricerche che dimostrano come proprio gli articoli lunghi dei blog o le pagine web più corpose siano più performanti per la SEO rispetto ai contenuti più brevi.

Medium ha effettuato una ricerca analizzando i motori di ricerca e la scrittura SEO: la lunghezza ideale dei testi per contenuti SEO oriented si attesta sui 7 minuti, ovvero è compresa tra le 1400 e le 2000 parole.

Oltre alla lunghezza dei testi ci sono anche altri fattori che influenzano il tempo di lettura, come l’inserimento di immagini e video.

Oltre a prestare attenzione alla scrittura, un bravo SEO copywriter deve occuparsi anche di una buona formattazione della pagina, curandone la qualità in modo particolare come vedrai proseguendo nella lettura dell’ articolo.

Parole chiave: perché sono così importanti in un articolo SEO friendly?

Nell’approfondire le tecniche di scrittura SEO Oriented è necessario partire dalla Keyword Research.

Solo grazie a queste ricerche preliminari, infatti, è possibile comprendere anche cosa e come le persone del proprio target ricercano un prodotto ed un servizio.

Una volta che le parole chiave sono state individuate, il lavoro di un bravo SEO copywriter è quello di creare connessioni tra queste in modo naturale, evitando il più possibile forzature che renderebbero il contenuto difficile da fruire per gli utenti.

Quando si utilizza la parola chiave è importante che il lavoro sia svolto anche sui sinonimi e sulle parole chiave correlate, così da realizzare un contenuto fluido e scorrevole che non ripeta in modo meccanico solo la keyword principale.

SEO copywriting e parole chiave: come cercarle?

Dadi con la scritta keyword research

Un bravo copywriter che lavora sulle pagine web utilizzando le tecniche di scrittura SEO sa bene che per la ricerca della parola chiave si possono utilizzare dei tool gratuiti disponibili su internet, strumenti fondamentali per creare testi di qualità e performanti su Google.

In questa breve guida ne elenchiamo solo alcuni, ma la lista non è esaustiva:

  • Google Suggest. Questo strumento permette di trovare i temi ricercati dagli utenti e individuare le keyword per posizionare il nostro sito web e la singola pagina. Come funziona? Google suggerisce infatti alcune query ricercate e attinenti alla domanda digitata dalle persone. 
  • Keyword Planner Tool. Anche questo strumento di Google è una buona guida per la ricercare le keyword. Il SEO copywriter potrà utilizzarlo per avere idee e consultare i dati sul volume di ricerca mensile per le parole chiave individuate.
  • Ubbersuggest. Questo tool gratuito funziona in modo molto semplice. Basterà che il SEO copywriter digiti una parola chiave e il sistema di ricerca restituirà subito una serie di parole correlate.
  • Semrush e SEO Zoom. Grazie a questi strumenti pensati per il SEO copywriting è possibile trovare le parole chiave da utilizzare sulle pagine del tuo sito o all’interno dell’articolo del tuo blog. Per ciascuna parola chiave potrai analizzare il numero di ricerche mensili e il livello di difficoltà, così come una lista di parole correlate.
  • Answerthepublic. Anche questo tool è fondamentale per la scrittura SEO. Basterà inserire la parola chiave nella pagina e potrai capire subito cosa chiedono gli utenti a Google. In questo modo il tuo contenuto verrà creato con le parole giuste e la tua pagina sarà ben ottimizzata lato SEO.

Quante parole chiave sono necessarie per avere un contenuto SEO friendly come si deve? Leggi qui sotto

keywords per SEO copywriting

Chi si approccia al SEO copywriting e a questa tipologia di scrittura si chiede spesso se c’è un numero di keyword specifico da utilizzare per garantirsi una buona ottimizzazione.

La risposta è no, non esiste un’indicazione precisa da seguire, tutto sta nell’attività di copywriting, ovvero del professionista che deve approfondire un tema considerando la SEO, ma sempre senza perdere la naturalezza e l’equilibrio del testo.

Scrittura SEO: come si ottimizza il corpo del testo?

Ora che abbiamo visto come si ricercano le parole chiave da utilizzare all’interno delle pagine, è necessario capire che all’interno dell’articolo o della pagina dovranno essere inseriti spontaneamente sinonimi e contrari per non ripetere forzatamente la keyword.

Per ottimizzare poi al meglio il tuo contenuto, devi sapere anche come distribuire le parole all’interno del testo.

Cos’è la keyword density e a cosa bisogna fare attenzione

Per comprendere come usare le parole all’interno della pagina, è bene conoscere questo concetto che esprime la densità delle parole chiave all’interno del tuo contenuto (e più specificatamente nel paragrafo).

Se ti stai approcciando ora al SEO copywriting e ti stai domandando quante volte è necessario ripetere le parole chiave per un ottimo posizionamento sul motore di ricerca, ti servirà sapere che con l’evoluzione degli algoritmi non è necessario più ripeterle continuamente, ma anzi questa azione può essere penalizzata da Google.

Quante volte usare le parole chiave nel testo per non snaturare il contenuto?

I SEO Specialist suggeriscono di inserire la serie di keyword in modo spontaneo utilizzando anche altri termini correlati semanticamente al topic del tuo articolo o della tua pagina web.

In ogni caso è bene ricordare che i motori di ricerca analizzano con molta attenzione i primi paragrafi dei testi su internet: proprio per questo è bene inserire in questa parte la serie di keyword individuate.

Vediamo cos’è la keyword prominence nel SEO Copywriting

Chi si occupa di SEO copywriting oltre a ricercare le parole giuste per il proprio articolo o contenuto web, deve conoscere anche concetti essenziali, come la keyword prominence.

Quest’ultima indica la posizione delle keyword rispetto all’inizio di una parte della pagina del tuo sito web.

Il suggerimento è quello di cominciare la scrittura dai tag principali (Title e Meta Description), usando la parola chiave seguita dai due punti.

E la keyword proximity? Scopriamo di cosa si tratta

Oltre alla keyword prominence, un altro concetto fondamentale nel SEO copywriting è quello di prossimità, ovvero la vicinanza tra le keyword che si utilizzano nella scrittura del contenuto.

Nei testi, se tra una parola e l’altra c’è poco intervallo e queste sono vicine tra loro, si crea una concentrazione di keyword che può aumentare la rilevanza delle parole chiave nel contenuto.

Per questo è bene fare attenzione e non esagerare per non incorrere in penalizzazioni SEO da parte di Google.

Scopri come creare i titoli per i contenuti SEO di un sito web

scritta SEO content

Il titolo è una parte importante che non va sottovalutata in un articolo scritto in ottica SEO per il web. Questo, infatti, permette di segnalare a Google e ai motori di ricerca l’organizzazione dei tuoi contenuti, favorendo anche la lettura da parte degli utenti.

Per gli articoli del blog, così come per la struttura interna delle tue pagine web, potrai utilizzare i Tag H (dall’H1 all’H6).

Il tag H1, collocato a inizio della pagina, per un buon copywriting è importantissimo, dal momento che è il titolo principale che permette di essere rilevato da Google che leggerà le parole al suo interno.

Gli altri header (H2,H3,H4,H5,H6), invece, sono necessari per organizzare i contenuti, guidare gli utenti nella lettura dei paragrafi e aiutare gli spider a identificare i topic correlati all’argomento principale.

Tag Strong e Tag Em: cosa sono?

Come hai visto scrivere contenuti SEO per posizionarsi bene sui motori di ricerca richiede cura nella scelta del titolo giusto, ma anche nella formattazione. Ecco perché nell’ articolo del tuo sito è bene utilizzare anche i tag “Strong” (grassetto) e il corsivo “Em”.

Questi elementi, infatti, non solo comunicano a Google le parole chiave che meritano attenzione, ma inducono il lettore a soffermarsi proprio su queste, agevolando la lettura.

Meta tag title e description: come scriverli in modo efficace

Il motore di ricerca Google utilizza il tag <title> e <description> per mostrare i tuoi risultati sul web e più precisamente nella SERP.

Questi due fattori (title e descrizione) sono importantissimi per la SEO, dal momento che determinano la CTR dei contenuti del tuo sito.

Se ti stai chiedendo quali sono le norme del SEO copywriting per scriverli bene, è importante che tu sappia che la parola chiave principale andrà inserita in entrambe, ma l’headline dovrà essere anche creativo ed efficace per la SEO.

Solo così, infatti, potrai comparire tra i risultati di ricerca e catturare l’attenzione dagli utenti che navigano su Google, anche se nella ricerca il tuo sito questo non compare tra le prime posizioni della SERP.

Perché l’URL è così importante e devi prestargli la massima attenzione

Spesso ci si dimentica anche di un’altra parte della pagina che è fondamentale ottimizzare in ottica SEO: si tratta dell’URL, ovvero la sequenza di caratteri che identifica un indirizzo web specifico.

Anche questo elemento deve essere ottimizzato in chiave SEO. Come? Basterà che sia corto, con poche parole, tra cui la keyword principale.

L’URL dovrà descrivere l’articolo e il contenuto della pagina, dal momento che l’obiettivo è quello di offrire all’utente una buona esperienza di navigazione e ottenere un buon risultato sul motore di ricerca.

Copywriting per il web: cosa fare e non fare

Biglietto con indicazioni per strategia SEO copywriting

Per ottimizzare la SEO garantendosi una buona posizione su Google con testi del sito facilmente fruibili, ci sono quindi alcuni elementi di formattazione su cui è bene prestare attenzione nella scrittura sul web.

  • Divisione in paragrafi. In questo senso è bene evitare i blocchi di testo, questi scoraggiano la lettura;
  • Font leggibile e interlinea. Sempre bene prestare attenzione al carattere: questo non deve essere troppo piccolo e deve esserci spazio sufficiente tra le linee del testo, così da garantire una piana leggibilità.
  • Spazi bianchi. Questi possono essere inseriti ogni 3-4 righe, così da aumentare la facilità di lettura.
  • Elenchi puntati. Anche questo strumento permette di rendere la lettura più chiara e semplice ed inoltre piace molto anche ai motori di ricerca.

SEO e contenuti visual: tutto quello che devi sapere

Scrivere in ottica SEO significa come abbiamo visto rispettare la formattazione, rendendo la lettura del testo fluida e piacevole.

Ecco perché un buon SEO copywriting non può prescindere da alcune considerazioni che riguardano anche l’aspetto visuale del contenuto all’interno del sito.

Video e foto sono importanti per l’utilità e la piacevolezza di un contenuto: ecco come usarli

SEO copywriter al lavoro

Hai capito l’importanza del buon copywriting per una strategia di web marketing efficace che tenga in considerazione la SEO, ma ti stai chiedendo come inserire sul tuo sito le immagini e i video?

Ti servirà sapere che le foto e i contenuti video sono molto importanti per il SEO copywriting: questi non solo aumentano il tempo di permanenza medio del lettore sul tuo sito, ma migliorano anche la qualità, fornendo risposte immediate a chi è alla ricerca di un’informazione in particolare.

Importante è ricordarsi di prediligere scatti originali e inserire l’attributo ALT, ovvero il tag importantissimo per la SEO, dal momento che spiega ai motori di ricerca il contenuto dell’immagine.

Quest’ultima va ottimizzata lato SEO inserendo non solo le parole chiave, ma anche i sinonimi: ricordati poi di rinominare sempre le immagini utilizzando anche in questo caso la keyword.

Perché è importante rinominare i file con la keyword o parole pertinenti?

Chi si occupa di SEO copywriting non può sottovalutare la cura nella ricerca delle keyword nella stesura del testo e nella formattazione.

C’è però un aspetto che spesso può sfuggire per disattenzione, ma che risulta rilevante. Tutte le volte che viene inserito un documento attraverso un link, un video o un’immagine, è bene rinominare sempre il file utilizzando la parola chiave.

Anche in questo caso scaricare un documento con un nome pertinente o un’immagine non rinominata può fare la differenza tra un contenuto curato e di qualità e un’attività di copywriting approssimativa.

Vediamo perché nella scrittura SEO è fondamentale inserire link interni

Anche i link interni sono un elemento da non sottovalutare per il SEO copywriting. Per inserirli è sempre bene aggiungere l’attributo title (e qui utilizzare la parola chiave).

Se ti stai chiedendo qual è la loro funzione, sappi che questi permettono di migliorare i risultati dei contenuti, facendo cross-linking tra le pagine del tuo sito e ridando nuova vita a vecchi testi che non sarebbero più letti.

Tuttavia, non va mai dimenticato che esagerare non è un bene: le forzature vanno evitate il più possibile, dal momento che il web premia solo i link inseriti quando servono realmente per l’approfondimento nella lettura.

Un altro aspetto da considerare a cui spesso non si fa caso è che i link isolati non sono recepiti bene da Google, meglio invece che facciano parte di una frase più lunga: in questo modo assumeranno un valore maggiore nei risultati di ricerca e la tua attività di SEO copywriting sarà veramente efficace.

Non solo link intenri: ecco perché è importante inserire link esterni

Se vuoi che la tua attività di copywriting raggiunga buoni risultati e punteggi lato SEO nella ricerca, non devi dimenticare anche di utilizzare link esterni.

Per la tua strategia di web marketing anche questo elemento è importante: le pagine che contengono link in uscita, infatti, hanno un ranking Google più alto (purché il collegamento rimandi a pagine pertinenti su sito autorevoli e di qualità).

Condividere i contenuti: perché servono widget social ben visibili

Hai scelto di puntare sulla SEO per incrementare la tua strategia di web marketing e hai affidato la stesura dei contenuti a un copywriter professionista.

Bene, ora ricordati che non puoi sprecare tutto ciò che è stato prodotto, dal momento che l’articolo e il testo redatto deve essere anche facilmente condivisibile.

Proprio per questo motivo è importante ricordarsi di includere sempre i bottoni social per la condivisione al termine dell’articolo.

Usa il SEO copywriting nella tua strategia di web marketing e migliorerai il posizionamento del tuo sito web

Hai, per esempio, una sezione blog sul sito del tuo salone di parrucchieri, ma è vuota e non viene curata adeguatamente con contenuti di valore?

Il SEO copywriting può essere la risposta giusta, dal momento che questa attività ti permette di creare testi efficaci che rispondono alle esigenze del tuo target e che, se redatti con le tecniche viste in questa breve guida, possono garantirti un buon posizionamento su Google.

Ricordati però che non basta scrivere bene! Fondamentale è affidarsi a professionisti del SEO copywriting specializzati nella scrittura web: solo così potrai popolare il tuo sito con contenuti interessanti sì, ma anche efficaci che attirano l’attenzione del lettore e si posizionano bene sui motori di ricerca.

Hai necessità di una consulenza per iniziare la tua attività di SEO copywiring? Contattaci, saremo felici di aiutarti!

Irene Tempestini

Irene Tempestini

Lavoro nel campo della comunicazione, on e offline, da oltre 15 anni, abbracciando varie sfumature del settore. Sono Senior SEO Copywriter, Giornalista iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti (tessera professionale n.140252), Media Manager, Addetta Stampa e PR di Qreativa. Il mio percorso non si è mai fermato. Investo continuamente nella formazione, per restare sempre al vertice nel frenetico mondo del digital marketing.
Condividi l'articolo

Altri contenuti simili

come investire in facebook ads

Come investire in Facebook Ads con la giusta pianificazione finanziaria

facebook ads strategie di bidding

Facebook Ads strategie di bidding: come vincere le aste e ottenere più clic

pixel facebook

Pixel Facebook: guida definitiva 2024

Custom Audience Facebook: come creare un pubblico personalizzato per le campagne pubblicitarie