Immagine coordinata: che cos’è e a cosa serve

Contenuti

immagine coordinata

Hai sempre sentito parlare di visual identity, ma non sai bene di cosa si tratti? L’immagine coordinata di un professionista o di un’azienda è l’insieme di quegli elementi grafici e di stile che rappresentano l’identità con tutti i suoi valori annessi, ovvero il modo in cui questo è in grado di distinguersi dai suoi concorrenti.

Un esempio? Il logo, ma anche i colori, il font ed il sito: tutti questi aspetti insieme sono utilizzati nella comunicazione per promuovere l’azienda ed è importante realizzarli con la massima cura e coerenza.

grafica al lavoro sulla brand image

A cosa serve l’immagine coordinata?

Se sei un’ azienda, un libero professionista o una start-up che ha la necessità di elaborare i principali elementi della sua comunicazione, ti servirà sapere che la coerenza dell’immagine coordinata è una parte fondamentale per posizionarsi sul mercato e deve essere inserita nella tua strategia perché rappresenta l’anima della tua realtà.

Se ti stai chiedendo concretamente a cosa serva la corporate identity, ecco qua quali sono le sue principali utilità:

  • esprime le tue capacità, è un biglietto da visita e un modo per presentarsi ai potenziali clienti.
  • Aumenta la tua reputazione. Si tratta dell’insieme delle caratteristiche della tua personalità, il concetto che ti rappresenta.
  • Crea Brand Awareness nella tua località o nazione.
Brand awareness di un marchio
  • Rimane impressa nella mente dei clienti. Questa parte non è da sottovalutare: quante volte ci siamo ricordati di un’azienda proprio grazie all’associazione del logo e del messaggio?
  • Accentua la propria Unique Value Selling Proposition;
  • ti permette di differenziarti dalla concorrenza. Quante aziende ci sono che vendono i tuoi servizi o prodotti? Proprio grazie alle immagini, ai colori e al messaggio che veicoliamo possiamo distinguerci dai competitors.
analisi dei competitor
  • Ti presenta con professionalità. L’immagine coordinata è il primo punto che percepisce il tuo pubblico di riferimento.

Come costruire la tua visual identity?

costruzione brand image

Realizzare un’immagine coordinata richiede quindi una grande attenzione ai dettagli e una buona conoscenza delle tecniche di design e di comunicazione.

In questo articolo, ti guideremo alla scoperta di tutti gli elementi fondamentali di un’immagine coordinata.

Il logo, tra i biglietti da visita della tua identità

logo Apple

Un’immagine coordinata non può prescindere dalla creazione di un logo, con la definizione del simbolo grafico che rappresenta con successo lo stile e il sistema di valori attraverso la grafica.

Come deve essere un logo ben fatto? Chi di noi non ricorda quello di Coca Cola, ormai diventato memorabile e facilmente riconoscibile?

Scelta colori per brand image

Ecco, il concept grafico di una realtà deve contenere idee che si fanno ricordare e che possono essere facilmente declinate sul sito web, sui social network e su tutti i materiali promozionali che vorrai creare, dai biglietti da visita, alle brochure e ai vari gadget.

Insieme al logo dovrai redigere anche un manuale di immagine, che contenga tutte le informazioni utili in tal senso a chi dovrà utilizzare il tuo logo.

Visual Identity, definizione dei colori della tua azienda

Visual Identity

Tra gli elementi che non puoi sottovalutare nella creazione della tua comunicazione e dell’immagine coordinata ci sono anche i colori.

La definizione di questo aspetto, infatti, è un passaggio chiave che rappresenta l’anima del tuo marchio.

Dal forte valore simbolico ed emotivo, ogni colore rappresenta immagini ben specifiche, ecco perché scegliere i colori giusti è il modo migliore per veicolare i valori e l’ essenza della tua azienda.

Come scegliere il colore giusto?

Visual identity e colori

Sapevi che ogni colore può rappresentare un determinato stato d’animo e per questo motivo può essere funzionale alla tua immagine?

Per il tuo marchio, infatti, dovrai scegliere tra i colori che più sono in linea con il tuo mercato di riferimento, così da integrarli nel design del tuo logo, delle divise e di tutta la grafica.

Ecco allora alcuni esempi di come i colori possono essere utilizzati per comunicare determinati messaggi:

logo ferrari
  • Il Rosso è energizzante e passionale (Coca Cola e Ferrari sono celebri anche per questo!). Può essere utilizzato per comunicare forza, dinamismo e coraggio ed è adatto a chi deve trasmettere grande determinazione.
  • Il giallo. Questo colore è luminoso e solare, può essere utilizzato per comunicare allegria, creatività, ottimismo e positività.
  • Il verde. Questo tono è rilassante e naturale e può essere utilizzato per comunicare armonia, equilibrio e sostenibilità. È adatto a chi desidera trasmettere responsabilità sociale.
  • Il blu. Questa nuance è un colore raffinato e professionale, che può essere utilizzato per comunicare calma, stabilità e affidabilità. È adatto a tutti quei brand che vogliono veicolare professionalità e competenza.
  • Viola. Questo colore è misterioso e creativo e può essere utilizzato per comunicare lusso, eleganza e originalità. È adatto ai brand che vogliono trasmettere un messaggio di unicità.

I font nell’ immagine coordinata

Font immagine coordinata

Come dimenticarsi poi dei caratteri, ovvero del font scelto per le parole e i messaggi che vorrai comunicare nel tuo settore?

Brochure, carta intestata, block notes: è importante che l’ immagine coordinata contenga sempre anche caratteri coerenti con lo stile del marchio.

Non solo! Ricordati di optare per elementi facilmente leggibili per dimensioni e dall’ anima professionale: solo in questo modo logo e font saranno coerenti in ogni parte.

In che maniera puoi declinare l’ immagine coordinata?

biglietto da visita immagine coordinata

Oltre agli elementi che hai visto nell’articolo, la tua visual identity può includere anche altri elementi grafici come ad esempio icone, immagini, pattern, siti web e molto altro.

Alla base di ogni sezione che si vuole analizzare ci deve essere la coerenza: le caratteristiche del brand devono essere rispettate in tutti i documenti, non importa che si tratti del packaging di prodotto, della carta intestata o di un sito web.

Solo così i clienti potranno riconoscere subito i tuoi servizi o prodotti, indipendentemente dal supporto scelto: la strategia, infatti, potrebbe essere paragonata ad una sorta di vestito su misura capace di adattarsi ad ogni occasione.

Cosa bisogna considerare per creare l’immagine coordinata?

Aspetti dell'immagine coordinata

Come abbiamo visto, costruite l’immagine coordinata di un’ azienda è un processo che comprende più elementi distinti tra loro, ma sempre collegati da una coerenza di fondo. Oltre al colore e alla grafica, questo procedimento può includere anche il tono di voce, immagini personalizzate, il linguaggio del tuo brand (che naturalmente deve variare sulla base del target a cui ci si riferisce, ad esempio b2b o b2c) e un copywriting distintivo.

Tutto agli occhi del proprio cliente deve trasmettere un messaggio chiaro e coerente sui vari canali.

Immagine del brand

La mission e i valori come elementi di partenza

Per elaborare una strategia di comunicazione efficace con elementi coerenti per la tua immagine coordinata, è sempre bene partire non dal supporto (come gadget, packaging o cartellone esterno), ma dall’analisi dei tuoi obiettivi e dei valori del tuo marchio.

valori aziendali

Solo avendo chiaro il tuo pubblico e il tuo cliente target, oltre ai canali da presidiare, potrai poi elaborare una grafica impattante dal design riconoscibile e identificabile facilmente sul mercato.

mission aziendale

L’immagine coordinata in 4 step

Sei alle prese con il tuo sito e non sai da dove partire? Oppure hai deciso come saranno le forme delle tue divise ma sei confuso sui colori?

Per creare la tua immagine coordinata ti basterà seguire questi semplici step:

  • Parti dalle tue esigenze. Prima di iniziare a lavorare, è importante che tu abbia ben chiaro il messaggio che vuoi trasmettere e le esigenze del tuo brand (Unique Value Selling Proposition).
Ricerca di mercato
  • Fai una ricerca di mercato. Non trascurare la conoscenza delle tendenze del mercato e dei tuoi competitors per poter scegliere gli elementi giusti per il tuo brand.
  • Scegli un team di professionisti. Affidarsi a professionisti del settore è fondamentale per ottenere un risultato di qualità. Scegli un team creativo con grande esperienza.
  • Definisci le regole di utilizzo. Una volta realizzata l’immagine coordinata, è importante definire le strategie di utilizzo per garantire coerenza e riconoscibilità al brand, stila o fai stilare un manuale chiaro e imprescindibile.

Cosa c’è dentro un brand manual?

Un manuale di immagine è un documento essenziale per ogni azienda, dal momento che contiene le istruzioni utili ai fini di prendere contatto con chi ha elaborato la visual identity per mantenere integro il marchio durante le lavorazioni e le diverse declinazioni sui canali si comunicazione.

Brand Image

Quanto costa un’immagine coordinata?

Il costo di un’immagine coordinata varia in base al consulente scelto e agli elementi richiesti per la propria comunicazione, ma mediamente si attesa sui 1200 euro.

Chi si occupa dell’immagine aziendale?

grafici lavorano sulla brand image

Per la creazione di una visual identity coerente con la mission e gli obiettivi del tuo brand, è bene rivolgersi a specialisti nel campo della comunicazione, capaci di declinare elementi visivi e testuali sulla base delle tue esigenze e dei tuoi valori.

Non sai a chi affidare la realizzazione della tua immagine coordinata? Scrivici qui per prendere contatto con noi e scoprire di più.

Irene Tempestini

Irene Tempestini

Lavoro nel campo della comunicazione, on e offline, da oltre 15 anni, abbracciando varie sfumature del settore. Sono Senior SEO Copywriter, Giornalista iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti (tessera professionale n.140252), Media Manager, Addetta Stampa e PR di Qreativa. Il mio percorso non si è mai fermato. Investo continuamente nella formazione, per restare sempre al vertice nel frenetico mondo del digital marketing.
Condividi l'articolo

Altri contenuti simili

roi facebook

ROI Facebook – Guida completa per misurare il successo della tua campagna pubblicitaria

topical authority

Topical Authority nella SEO: guida completa, strategie e benefici

customer journey map

Come creare una customer journey map e raddoppiare le tue vendite

tono di voce aziendale

Tono di Voce aziendale coerente e di successo: la guida definitiva